David Gilmour – Faces Of Stone: traduzione testo e video ufficiale

0

Faces Of Stone (Facce di pietra) è il nuovo singolo di David Gilmour estratto dall’album Rattle That Lock, pubblicato il 18 settembre 2015 per Columbia Records.

Dopo i precedenti Rattle That Lock, Today e The Girl in the Yellow Dress, il cantautore britannico ha reso disponibile il video ufficiale decisamente retro’ che accompagna questa canzone, terza traccia inclusa nel disco, scritta e prodotta dall’ex Pink Floyd, che ha raccontato il motivo per cui ha scritto questo pezzo, affermando che verso la fine della sua esistenza, sua madre soffriva di demenza e “c’è stato un breve periodo di transizione di circa nove mesi in cui lei era ancora viva e mia figlia era appena venuta al mondo: questo brano è una riflessione su quel momento. In particolare parla di una passeggiata nel parco durante cui mia madre vedeva delle immagini, della facce di pietra, che pendevano dai rami degli alberi” ha detto questo straordinario artista riguardo il quarto singolo estratto dall’ottimo progetto discografico.

Il filmato mostra e alterna immagini in bianco e nero di Gilmour in studio di registrazione, ad altre che mostrano una donna vagare su una spiaggia ma non solo…

Per vedere il videoclip cliccate sull’immagine sottostante, dopo la quale potete leggere la nostra traduzione in italiano ed il testo in inglese che compone questo poetico quanto straziante brano.

faces-of-stone-video-david-gilmour

 

Traduzione Faces Of Stone – David Gilmour (Digital Download)

Facce di pietra che osservavano dalle tenebre
Quando (o “Mentre”) il vento vorticava intorno e hai preso il mio braccio al parco
Immagini incorniciate, appese in alto sugli alberi
Ed hai parlato della tua gioventù, ma questi anni sono diventati secchi come le foglie

Il tuo ragazzo era sparito, il suo sostituto era a portata di mano
E’ proprio questa la differenza che non riuscivi a capire
Nel grigio più scuro siamo tornati per strada
Quindi hai parlato tutta la notte della tua casa d’infanzia in riva (o “vicino”) al mare

E io, camuffato da una maschera scelta da te
Ho creduto ad ogni parola che avevo sentito
O almeno credo che sia ciò che ho provato a fare

Eravamo seduti sul tetto (o “sulla terrazza”), la notte straripava (o “traboccava, o era piena”)
Non è stato detto altro, ma ora so quello che volevo sapere
Il tuo sorriso Hollywoodiano accese una luce sul passato
Ma era il tuo futuro che stringevi così forte al tuo cuore

Fonte: www.nuovecanzoni.com. Per ulteriori informazioni sul copyright vi invitiamo a leggere il disclaimer. Pensateci bene prima di appropriarvi del lavoro altrui senza citare la fonte.

 

Faces Of Stone testo

Faces of stone that watched from the dark
As the wind swirled around and you took my arm in the park
Images framed, hung high in the trees
And you talked of your youth but the years had turned dry as the leaves

Your lover was gone, his replacement to hand
And just what the difference was, you could not understand
In darkening grey we walked back through the streets
Then you talked all night long of your childhood home by the sea

And I, my disguise a mask chosen by you
Believed every word I heard
At least I think that’s what I tried to do

We sat on the roof, the night overflowed
No more was said but I learned all I needed to know
Your Hollywood smile shone a light on the past
But it was the future that you held so tight to your heart