Zero Assoluto – Cialde: ascolta il singolo (con testo)

0

Da venerdì 16 ottobre 2020, è on air, nelle piattaforme streaming e nei digital store Cialde, nuovo singolo degli Zero Assoluto. Il testo e l’audio del brano, che arriva dopo Fuori Noi, inciso con la collaborazione di Gazzelle e pubblicato lo scorso 24 luglio.

Scritta da Colapesce, Lorenzo Urciullo, Matteo Maffucci & Thomas De Gasperi, e prodotta da Federico Nardelli & Giordano Colombo, la gradevole canzone parla di una bella storia d’amore, di quei frammenti bei di giornate e di intimità con la persona che si ama.

Il duo romano composto da Thomas De Gasperi e Matteo Maffucci, si è così pronunciato su questa release, che sta già divenendo virale: “Cialde è un racconto della più semplice delle quotidianità, elemento che accomuna tutte le fasi di un sentimento: dalle sue prime luci fino alle ombre più cupe. Il brano nasce da un bellissimo equilibrio di condivisione artistica, flusso di coscienza e creatività che noi e Colapesce abbiamo trovato e vissuto in un paio di pomeriggi in studio. Avevamo l’esigenza di raccontare un mondo intimo, costruito appunto di tutti quei piccoli dettagli che altro non sono se non i tasselli di una storia d’amore”.

cialde copertina brano zero assoluto

Zero Assoluto – Cialde Testo

downloadDownload su: Amazon – Ascolta su: Apple Music

[Strofa 1]
Senza il peso del passato
Il futuro è più leggero
E’ una canzone estiva
Sei miliardi, siamo soli
Due bellissimi esemplari
E io non so cucinare
Ma sono bravo a giocare al dottore
E se si tratta di sbagliare

[Ritornello]
E se la fosse la notte che arriva a cambiarci la vita
Se hai paura del buio, tranquilla, facciamo mattina
E se ogni parola sbagliata finisse nel fiume
Hai presente in un paio di anni come sarà il mare?
E come sarò io con qualche giorno in più?
E come sarò io? E come sarai tu con qualche giorno in più?
Con qualche giorno in più
E come sarai?

[Strofa 2]
Ed ogni volta che parlo di te
Sì, perché a volte io parlo di te
Nell’armadio che è un casino delle cialde di caffè
Ma questa cosa che sembri distratta
Mi piace un sacco che sembri distratta
Quando lasci tutto accesso e sembra di essere a New York
Parigi, Madrid, Olè
Però a Parigi ci vivrei, e te?

[Ritornello]
E se la fosse la notte che arriva a cambiarci la vita
Se hai paura del buio, tranquilla, facciamo mattina
E se ogni parola sbagliata finisse nel fiume
Hai presente in un paio di anni come sarà il mare?
E come sarò io con qualche giorno in più?
E come sarò io? E come sarai tu con qualche giorno in più?
Con qualche giorno in più
E come sarai?
E come sarai?

[Outro]
E se la fosse la notte che arriva cambiarci la vita
Se hai paura del buio, tranquilla, facciamo mattina
E se ogni parola sbagliata finisse nel fiume
Come sarà il mare?