Ascolta e leggi il testo di Morositas by Federica Carta e Random

0


Morositas, singolo che vede duettare la cantautrice romana Federica Carta e il cantante e rapper campano Random, è una simpaticissima e gradevole canzone, disponibile ovunque, anche on air, da venerdì 18 settembre 2020.

Leggi il testo e ascolta questo brano prodotto da Katoo, già al lavoro con la Carta nelle ultime release “Easy” e “Bullshit”, rispettivamente pubblicati lo scorso marzo e aprile.

Link Sponsorizzati

La traccia, che alterna sonorità anni ‘50 al rap, parla dell’amarezza che la protagonista ha per via di una storia d’amore che non va proprio a gonfie vele, un amaro che Federica sceglie di togliersi dalla bocca affogando i dispiaceri nei dolciumi, nella fattispecie nelle famosissime e storiche caramelle gommose alla liquirizia, il che rende questo pezzo anche una sorta di spot.

A fare soffrire la protagonista, in questa relazione fatta di tira e molla, sono i comportamenti del giovane e talentuoso Emanuele Caso, alias Random, che a dispetto della giovanissima età (è classe 2001), ha già scalato le classifiche con i singoli “Chiasso”, “Rossetto” e “Sono un bravo ragazzo un po’ fuori di testa”, il tutto in appena un anno.

copertina brano Morositas

Morositas Federica Carta Testo

downloadDownload su: AmazoniTunes


[Intro]
Come on!

[1a Strofa]
Giuro… c’ho provato anch’io
c’ho provato anch’io
come l’ultima volta
quando dicevi “resta”
cosa… faresti al posto mio
prima di parlare
prima della fine
Giuro… c’ho provato anch’io
fuori dal locale
cercando di cambiare
dimmi….’ a che serve uscire?
fuori dalla porta
con te a bere vodka

[Ponte]
Sei fatto così
vecchio orgoglio, stessa giacca
e no, non puoi dire si
alla prima che ti cerca

[Ritornello]
Ricorda solo le cose belle
perché il peggio l’ho pagato tutto io
seduta di notte, mangio caramelle
anche se avrei… preferito stare a Rio
e son le quattro di domenica
e sfioro l’alba con le dita
finisce la notte, si prende le stelle
mentre mangio l’ultima Morosita



[2a Strofa: Random]
Giuro… non ci provo più il fumo
dentro ai miei occhi gira
dentro ai tuoi occhi vedi
come fuori è ancora buio
non ci crede nessuno
io chiudo gli occhi e volo!
tu sai come sono
e siamo un’anima
leggera volerà
lontano libera
l’alba che mi solletica
il tuo viso col mio
ancora un altro addio-o-o

[Ritornello]
Ricorda solo le cose belle
perché il peggio l’ho pagato tutto io
seduta di notte, mangio caramelle
anche se avrei… preferito stare a Rio
e son le quattro di domenica
e sfioro l’alba con le dita
finisce la notte
si prende le stelle
mentre mangio l’ultima Morosita

[Ponte: Federica Carta, Random]
Sei fatto così
mi dedichi sempre la stessa canzone
Amore, mi parli così
fino a che (fino a che)
non ce la faccio più

[Ritornello: Federica, Insieme]
Ricorda solo le cose belle
perché il peggio l’ho pagato tutto io
seduta di notte, mangio caramelle
anche se avrei… preferito stare a Rio
e son le quattro di domenica
e sfioro l’alba con le dita
finisce la notte
si prende le stelle
mentre mangio l’ultima Morosita