Easy – Federica Carta: audio e testo del singolo

0

Rilasciato giovedì 30 aprile 2020 via Island Records / Universal Music Italia, Easy è un singolo di Federica Carta, scritto a quattro mani con Giovanni Miani e prodotto da Katoo, al secolo Francesco Catitti.

Il testo, l’audio di questa canzone incentrata sul tradimento, che arriva a quasi due mesi di distanza da Bullshit, uscito il precedente 6 marzo. Entrambi i brani anticipano il futuro quarto album in studio, successore di Popcorn (febbraio 2019).

Il significato di Easy

Il brano racconta una relazione con un uomo che tradisce la sua donna con la protagonista che, una volta accortasi che egli è un bugiardo e traditore, decide convintamente di non vederlo mai più. Probabilmente la protagonista era all’oscuro del fatto che quest’uomo fosse impegnato ed è molto dispiaciuta per la sua fidanzata, che probabilmente non ha ancora capito chi sia veramente il suo fidanzato. Magari ascoltando questa canzone, la malcapitata capirà finalmente con chi ha a che fare e gli impartirà una severa lezione.

copertina canzone easy by federica carta

Easy Federica Carta testo

downloadDownload su: AmazoniTunes

Più ci sto in mezzo
prende forma dentro
è come un dipinto
ma di colore spento, no

ma dico, non ti conoscevo
per come eri davvero
la verità è nascosta
ma sotto un sottile velo
dico: “non ti senti scemo a mentire su tutto?”
sbagli travestimento
non c’è più ma c’è il tuo trucco

E ora la foto con te
l’ho messa al contrario
la stessa direzione
su un altro binario
non ci sto più, sai che c’è?
Hai un’ossessione strana-na
tradire la tua fidanz-

Me la prendo easy, non me la prendo più (più, più, woah)
sarà tutto più easy se non ci vediamo più (più, più)

E se non fosse stato che ho i piedi per terra
sarei a riposare coi miei angeli
perché disperarsi credo che non serva
ne… tantomeno raggiungerli

Ne è passato di tempo
dentro a quel ritratto
ma il treno l’hai perso
e ho il bagaglio disfatto ormai

E la foto con te io l’ho strappata
come la tua collana a pezzi in strada
e la favola perfetta me l’hai raccontata
ma, ma… è sempre stata una stronxata

Me la prendo easy, non me la prendo più (più, più, woah)
sarà tutto più easy se non ci vediamo più (più, più)

E se non fosse stato che ho i piedi per terra
sarei a riposare coi miei angeli
perché disperarsi credo che non serva
ne… tantomeno raggiungerli

No, no, aspetta, aspetta

Non me la prenderei
ma mi dispiace per lei
perché non sa come sei
ehi, questa canzone l’ho scritta per te
potresti finire nei guai
quando l’ascolterai… con lei

Me la prendo easy, non me la prendo più (più, più, woah)
sarà tutto più easy se non ci vediamo più (più, più)

E se non fosse stato che ho i piedi per terra
sarei a riposare coi miei angeli
perché disperarsi credo che non serva
ne… tantomeno raggiungerli


Ascolta su: