Ministri – Io sono fatto di neve: testo e video ufficiale del nuovo singolo

0

Io sono fatto di neve è il quarto singolo dei Ministri estratto dall’album Cultura Generale, il quinto in studio del gruppo, pubblicato il il 18 settembre 2015.

Dopo i precedenti Balla quello che c’é, Estate Povera e Idioti, la band milanese torna con questa canzone, trasmessa dalle emittenti radiofoniche nazionali da venerdì 18 marzo 2016.

Io sono fatto di neve è un bel pezzo che che si allontana dalle classiche sonorità dei Ministri: si tratta di una ballata che parla di debolezza, della difficoltà di farsi amare “Scrivere canzoni a volte è il modo migliore per tirar fuori qualcosa di buono dalla debolezza. Si arriva laggiù, su quello che credi essere il fondo, e per la prima volta si vedono chiaramente gli errori, le bugie e le cattive speranze. E il solo fatto che a un certo punto tu la debba cantare per dargli vita, ti rida le forze per rialzarti” ha raccontato la band riguardo questo pezzo, che presumo, nei prossimi giorni sarà accompagnato dal video ufficiale.

Nell’attesa, previa iscrizione, è possibile ascoltare su Spotify l’audio di questa canzone e delle altre undici incluse nel disco. Cliccando sull’immagine in basso, potete invece vedere il live video dal TPO (Teatro Polivalente Occupato) di Bologna, registrato in occasione del concerto svoltosi lo scorso 26 febbraio.

io-sono-fatto-di-neve-live-video-bologna-ministri

Scritto originariamente il 19 marzo 2016

Aggiornamento: è online il video ufficiale del brano, un filmato diretto e montato da Federico Merlo girato all’Ex Moi di Torino, occupazione nata tre anni fa nelle palazzine del villaggio costruito per le Olimpiadi invernali del 2006 ed in seguito abbandonato. Oggi ci vivono circa 1100 persone provenienti da 30 paesi dell’Africa.

io-sono-fatto-di-neve-video-ufficiale-ministri

Testo Io sono fatto di neve – Ministri (Digital Download)

Volevi un mondo più bianco e adesso è in mano ai conigli
crescono cuccioli d’odio dai tuoi buoni consigli
non troverai da mangiare se stai lontano dal branco
non troverai pace se non ti trovi un buon argomento.

E una faccia al risveglio quando ho i tuoi occhi davanti
che di aver perso la luce sembran quasi contenti
e ora vuoi che ti tenga per un braccio sospesa
sopra all’abisso che è la tua migliore difesa.

Io sono fatto di neve
io sono fatto di neve come le persone normali
sono fatto di neve
io sono fatto di neve, sono fatto di neve
sono fatto di neve come le persone normali
io sono fatto di neve, sono fatto di neve
e tu che mi vuoi scaldare tu vuoi farmi morire.

Periodi della mia vita senza una trama precisa
tempi brillanti in salita, l’ansia della discesa
ci sono nuove colonne, laggiù alla fine del mare
ci sono spiagge dovunque da cui ricominciare.

Volevi un figlio pirata, pensieri da allontanare
una persona per quando non si sa cosa fare
avevi un piano banale per non restare da sola
e neanche lo difendevi, davvero buona fortuna.

Io sono fatto di neve
io sono fatto di neve come le persone normali
sono fatto di neve
io sono fatto di neve, sono fatto di neve
sono fatto di neve come le persone normali
io sono fatto di neve, sono fatto di neve
e tu che mi vuoi scaldare tu vuoi farmi morire.

Volevi un mondo più bianco e adesso è in mano ai conigli
moltiplicati dall’odio e dai tuoi buoni consigli
se non vuoi farti beccare, stai lontano dal branco
e avrai sempre ragione o almeno un buon argomento
e una faccia al risveglio quando ho i tuoi occhi davanti
che hanno firmato la pace e sembran quasi contenti
cosa avremo da diri quando potremo parlare
cosa avremo da dirci laggiù alla fine del mare.

Io sono fatto di neve
sono fatto di neve
io sono fatto di neve
io sono fatto di neve come le persone normali
sono fatto di neve
io sono fatto di neve
sono fatto di neve
sono fatto di neve come le persone normali.

Volevi un mondo più bianco e adesso è in mano ai conigli
crescono cuccioli d’odio dai tuoi buoni consigli
e ci sono nuove colonne laggiù alla fine del mare
ci sono spiagge dovunque da cui ricominciare.