Rkomi e Gaia Gozzi duettano in Mare Che Non Sei, nuova canzone tratta dall’album Taxi Driver: audio e testo

0

Mare Che Non Sei è la meravigliosa undicesima traccia inserita nell’album Taxi Driver di Rkomi, che qui dà vita a un emozionante duetto con Gaia Gozzi, la cantante italo-brasiliana che sbalordì tutti alla diciannovesima edizione di Amici, dove trionfò con pieno merito.

L’audio e il testo della canzone prodotta da Simon Says! & Shablo, un pezzo dalle magiche atmosfere definito dal rapper come “molto spirituale”, impreziosita dall’angelica voce della carismatica cantautrice classe 1997, che ha scritto la sua strofa interamente in portoghese, come fece nella stratosferica hit Chega.

copertina album taxi driver

Mare Che Non Sei Testo Rkomi & Gaia

downloadDownload su: Amazon – Ascolta su: Apple Music

 

[1a Strofa: Gaia] (Vai alla traduzione in italiano)
Me liga do nada
‘Cê quer voltar comigo, só na madrugada
Sabemos como é a história que, que nunca acaba
Que corta sua sede, constrói paredes
Deixa em paz só quem não sente
Se um mundo melhor não existe
As regras da alma é ele que faz
Se brincas com fogo de noite
A luz que ilumina não traz sua paz
E quantas vezes eu já disse
Que não creio em você, em seu amor?
E não volto pra cama
Sinto o corpo em chamas
E agora entendi
Que me sinto cigana

[Rit.: Insieme]
Guardiamoci in faccia
Con gli occhi bendati
Nell’acqua scompari
Marinai in un mare che, mare che non sei

[2a Strofa: Rkomi, (Gaia), *Rkomi & Gaia]
Il mio cuore è attaccato ad un paracadute (Paracadute)
Tu mi trascinerai nella sabbia mentre brucio (Mentre bruci)
Sembrare normali in un mondo di folli
Mari che navigo, oceani di lettere
Il volo è una donna, aspetto in aeroporto
Diviso in due, sei un coltello nel petto
L’ultimo quarto di luna (Ah), il pavimento è una lastra di ghiaccio (Ah-ah-ah)
Meglio tenersi stretti sotto la pelle di un sogno (Mhm-mhm-mhm)
Senti l’aria che si strozza in una parola rimasta muta (Eh, eh-eh)
Prima di scendere al tuo cuore *io ti lascio annegare*

Secondo me è una delle strofe più fighe e poetiche che abbia mai scritto. Rkomi.

[Rit.: Insieme, (Gaia)]
Guardiamoci in faccia
Con gli occhi bendati
Nell’acqua scompari
Marinai in un mare che, mare che non sei
Guardiamoci in faccia (Guardiamoci in faccia)
Con gli occhi bendati (Con gli occhi bendati)
Nell’acqua scompari (Nell’acqua scompari)
Marinai in un mare che, mare che non sei (Mare che non sei)

[Rkomi]
Movimenti più grandi delle braccia
Vorrei che scappassero dalle spalle
Il silenzio è un mestiere come tanti
Versa l’ultima goccia nei miei occhi

[Gaia]
Mare che non sei
Mhm-mhm-mhm]

La traduzione in italiano della parte in portoghese

Mi chiami all’improvviso
Vuoi tornare con me, solo all’alba
Sappiamo com’è la storia che, che non finisce mai
Che elimina la tua sete, costruisce pareti
Lascia in pace solo chi non si sente
Se un mondo migliore non esiste
Le regole dell’anima è lui che le fa
Se scherzi con il fuoco di notte
La luce che illumina non porta la sua pace
E quante volte ho già detto
Che non credo in te, nel tuo amore?
E non tornerò a letto
Sento il corpo infuocato
E ora so
Di sentirmi gitana

Torna al testo