Club Dogo – Lisa: testo e video ufficiale

0

 

Lisa è il sesto singolo dei Club Dogo estratto dall’ultima fatica discografica Non siamo più quelli di Mi Fist, album rilasciato il 9 settembre 2014.

Dopo i precedenti Weekend, Fragili feat. Arisa, Sayonara, Soldi e Sai zio, è online dal 20 gennaio 2015 il video ufficiale che accompagna l’inedito, diretto da Marco Salom per Angelfilm, ed incentrato sul delicato tema della prostituzione. Il brano fa uso del campionamento del famoso brano di Mario Tessuto del 1969 intitolato Lisa dagli occhi blu.

Il filmato vede la partecipazione di Irena Domowicz e Stefano Riva, mentre la protagonista principale è l’attrice bielorussa Caterina Shulha nei panni di Lisa.

Caterina scappa di casa e vaga in un bosco ricoperto di nebbia; la bionda inizia a vendere il proprio corpo al fine di racimolare facilmente denaro.

Per gustarvi il videoclip cliccate sull’immagine in basso dopo la quale, potete leggere le parole che compongono il brano.

lisa-videoclip-club-dogo

Testo Lisa – Club Dogo (Digital Download)

Lisa ha gli occhi di sua mamma, gli occhi del dramma
del cardiopalma sogna una vita calma
Lisa scappa la notte, chiude piano le porte
suo padre beve, Lisa c’ha gli occhi blu dalle botte
Lisa è cresciuta per la strada insieme agli altri raga
scopa ma non ama e si spoglia soltanto per chi paga
si fida solo dei soldi, non ha i capelli raccolti
sotto ha i segni di chi conosce le maniere forti
Lisa si aiuta saltellando in mezzo ai passi falsi
conosce i modi di fare e i modi di farsi
Lisa balla col diavolo un lento come una principessa
Lisa si sveglia e vorrebbe tirarsi un colpo in testa
scegli il desiderio più forte che pensi
poi scappa via Lisa corri più forte che riesci
scrollati il mondo da addosso, fotti i problemi e lacrime
Lisa corri a più non posso e falli piangere per te.

Rit.:
Oggi puoi spegnere il telefono
anche se gridi gli altri non ti sentono
la tua migliore amica è sopra il tavolo
ti dedico sta musica del diavolo
Lisa, Lisa, Lisa schiaccia i problemi con la Visa, Visa, Visa.

La mia Lisa fa la vita il bello è che lo dice
non come le altre non fa finta di fare l’attrice
la rispetto nel suo cuore c’è una cicatrice
suo fratello è morto sotto una mitragliatrice
bevo traminer mangio ceviche
come ad un boss si addice
amore sei così fatta che ora ti tocca cambiare narice
sdraiato a fianco a lei, fumo l’erba di Grace
rivede 25 volte in dvd Scarface
sono quel tizio sul precipizio insieme parliamo del vizio
e di cosa faremo (cosa) il giorno del giudizio
sei una regina come Nefertiti
ho chiamato gli amici per farla pagare ai tipi che mi dici
molti mi odiano ma è un sentimento forte comunque
volevo dirti che per me non sei una qualunque
sto immerso nella vasca, con musica subacquea
tu prendi tutto e scappa, tu prendi tutto e scappa

Rit.:
Oggi puoi spegnere il telefono
anche se gridi gli altri non ti sentono
la tua migliore amica è sopra il tavolo
ti dedico sta musica del diavolo
Lisa, Lisa, Lisa schiaccia i problemi con la Visa, Visa, Visa.

Lisa ha lo sguardo giù, Lisa c’ha gli occhi blu scrive sta vita sulla pelle come i suoi tattoo
Lisa ha lo sguardo giù, Lisa c’ha gli occhi blu Lisa promette a se stessa “non succederà più”
Lisa ha lo sguardo giù, Lisa c’ha gli occhi blu scrive sta vita sulla pelle come i suoi tattoo
Lisa ha lo sguardo giù, Lisa c’ha gli occhi blu Lisa promette a se stessa “non succederà più”