J-Ax torna con “Voglio la mamma”, il nuovo singolo che apre una nuova era (audio e testo della canzone)

0

E’ un J-Ax che parla della la sua esperienza con il Covid 19 quello che sentiamo in Voglio la mamma, singolo prodotto da Roofio, disponibile dal 14 maggio 2021 per Columbia. E questa è solo la prima delle tante novità che ci aspetteranno nelle prossime settimane.

Il testo e l’audio della nuova canzone che, come affermato dal grande rapper, nasce dall’esigenza di tirare fuori e lasciarsi alle spalle l’esperienza che ha passato. Alessandro non pretende che questo brano diventi un successo ed ha infatti scelto di non farlo trasmettere dalle radio. Il motivo della release è una sua necessità, “un regalo che mi sento di fare a tutti i miei fan e a chi come me si è trovato o si trova ancora ad affrontare il male”.

Annunciato il giorno della Festa della Mamma, con una foto che vedeva un J-AX bebè tra le braccia della madre, Voglio la mamma ripercorre il dolore, gli interrogativi dei giorni della paura e l’incapacità di fornire risposte alle domande del figlio, con il padre che può solamente usare la fantasia per portare il suo bambino lontano dalla inverosimile realtà, in cui ci siamo improvvisamente  trovati tutti poco più di un anno fa. Non è un caso che la copertina sia un disegno del figlio Nickolas.

Ma ormai il periodo più difficile sembra essere stato superato dall’artista, che ha annunciato che la settimana successiva rilascerà “il pezzo più zarro della mia storia musicale che, al confronto, Ostia Lido sembra “La cura” di Franco Battiato”. I fan del rapper non possono quindi che essere felici! J-AX è ufficialmente tornato, pronto a sbalordire per l’ennesima volta in carriera, una carriera ricca di successi e soddisfazioni, prima con gli Articolo 31 e dopo da solo.

copertina brano voglio la mamma

Testo Voglio la mamma, J-Ax

Download su: Amazon – Ascolta su: Apple Music

[Strofa 1]
Sputo dentro al micro e lo benedico
il pezzo suona da paura ma io sto da schifo
cinque pungidito, sempre negativo
quaranta gradi ma mi sento chiuso dentro a un frigo
i test rapidi danno false speranze
come chi gestisce le crisi lombarde
musica spenta, suonano solo le ambulanze
poi per un mese ho visto il vero inferno, altro che Dante
altro che i no-vax e i no-mask
altro che influenza, fra’, è peggio del crack
altro che fama, io ho famiglia e sono qui da solo
mi sento che muoio e non posso, devo pensare a loro

[Ritornello]
Ma tu come rispondi quando poi lui ti guarda con le lacrime agli occhi e
e dice “voglio la mamma perché è la chiusa in stanza, che cosa mi nascondi?”, e
è solo un gioco, questa è una fortezza
devi difendere la principessa
tu pensa a questo, che ai mostri fuori di qua ci pensa il tuo papà

[Strofa 2]
Ma poi ti chiedi se gli stai mentendo
mamma non riesce ad alzarsi da letto, ogni giorno sta peggio
se prova a stare in piedi sviene, vomita pranzi e cene
sento che tossisce, mi si gela il sangue nelle vene
sento sbriciolarsi le mie ossa
ma il bambino non ne ha colpa, devo farmi forza
di videogiochi e di Youtube non ne ha più voglia
chiede: “perché non mi fai andare a trovare la nonna?”
vedo che ha la rabbia dentro ma non sa come sfogarsi
non lo ha mai fatto prima, adesso mi da pugni e calci
devo fargli da mangiare, il bagnetto, lavare i piatti
mentre parenti e amici in ansia mi stressano coi messaggi
e la mia mente cede a letto, non riesco ad addormentarmi
in rete la gente sembra contro vaccini e pro ristoranti
ed ero ateo e adesso prego: Dio ci salvi
e poi giochiamo un po’ con i dinosauri

[Ritornello]
Ma tu come rispondi quando poi lui ti guarda con le lacrime agli occhi e
e dice “voglio la mamma perché è la chiusa in stanza, che cosa mi nascondi?”, e
è solo un gioco, questa è una fortezza
devi difendere la principessa
tu pensa a questo, che ai mostri fuori di qua, qua, ci pensa il tuo papà
ci pensa il tuo papà
ci pensa il tuo papà
ci pensa il tuo papà
ci pensa il tuo papà

Ascolta su: