Tom Odell e il video del nuovo singolo Here I Am: traduzione del testo

0

Here I Am è il terzo singolo estratto da Wrong Crowd, secondo album in studio di Tom Odell, pubblicato lo scorso 10 giugno.

Quest’orecchiabile canzone è stata firmata dal cantautore britannico con la collaborazione di Andy Burrows. Odell l’ha anche prodotta insieme a Jim Abbiss.

Nel brano, il cantante classe 1990 parla dell’amore che prova nei confronti di una ragazza, un sentimento che lo rende quasi schiavo di lei. Nonostante Tom si ripromette di metterci una pietra sopra, e fuggire il più lontano possibile per dimenticare, egli proprio non ce la fa e si ritrova a bussare alla sua porta.

Il video ufficiale è stato diretto da George Belfield e del cantante non c’è traccia. Il filmato vede invece protagonista un uomo abbastanza folle, che fedelmente al testo, si trova nelle scale di un palazzo, dov’è interamente ambientato il cortometraggio. Cosa farà mai?

Scopritelo gustandovi su Youtube il videoclip a cui è possibile accedere cliccando sull’immagine sottostante, dopo la quale trovate la traduzione in italiano.

here-i-am-video-tom-odell

 

Here I Am traduzione – Tom Odell (Digital Download)

[Verso 1]
Credevo di averti dimenticata
Avevo spento la fiamma
Detto che stasera sarebbe stato diverso
Non avrei bisogno di stare al tuo gioco
Ho incrociato il tuo palazzo
L’ho vista tra le persiane
Ho detto che stasera sarebbe stato diverso
E che ci sarei passato oltre

[Ritornello]
Ma eccomi qui
Sto salendo al settimo piano
Bussando all’undicesima porta
Sono stanco di cercare
Sono stanco di cercare
Baby potresti amarmi ancora un po’?
Baby potresti amarmi ancora un po’?

[Verso 2]
Mi sono convinto di essere prigioniero di te
E avevo rotto le mie catene
Mi sono convinto che potessi essere qualcuno
Che sarei fuggito a mille miglia da qui
E ho immaginato l’America
In qualsiasi posto più lontano
Da qualche parte senza ricordi
Che non potevano spezzarmi il cuore

[Ritornello]
Ma eccomi qui
Sto salendo al settimo piano
Bussando all’undicesima porta
Sono stanco di cercare
Sono stanco di cercare
Baby potresti amarmi ancora un po’?
Baby potresti amarmi ancora un po’?
Baby potresti amarmi ancora un po’?
Baby potresti amarmi ancora un po’?

[Ponte]
Perchè qui sto andando fuori di testa, cara
Andando fuori di testa qui, cara
Qui sto andando fuori di testa, cara
Andando fuori di testa qui, cara

[Conclusione]
Ma eccomi qui
Sto salendo al settimo piano
Bussando all’undicesima porta
Ribadendo quanto detto prima
Baby potresti amarmi ancora un po’?
(Sto andando fuori di testa qui, tesoro, Qui sto andando fuori di testa, cara)
Baby potresti amarmi ancora un po’?
(Sto andando fuori di testa qui, tesoro, Qui sto andando fuori di testa, cara)
Qui sto andando fuori di testa, cara
Sto andando fuori di testa

 

Here I Am – Tom Odell – Testo

[Verse 1]
I thought I was over you
I’d put out the flame
Said tonight would be different
I wouldn’t need to play your games
I walked past your tower block
Saw her flicking the blinds
I said tonight would be different
And that I’d walk on by

[Chorus]
But here I Am
Running up the seventh floor
Knocking the eleventh door
I’m a sick of trying
I’m a sick of trying
Baby could you love me some more?
Baby could you love me some more?

[Verse 2]
Told myself I’s a prisoner
And I’d broken my chains
That I could be anyone
I’d run a thousand miles away
And I imagined America
Somewhere as far
Someplace with no memories
That couldn’t cut my heart

[Chorus]
But here I Am
Running up the seventh floor
Knocking the eleventh door
I’m a sick of trying
I’m a sick of trying
Baby could you love me some more?
Baby could you love me some more?
Baby could you love me some more?
Baby could you love me some more?

[Bridge]
Cause I’m going out my head here, darling
Going out my head here, darling
Going out my head here, darling
Going out my head here, darling

[Outro]
But here I am
Running up the seventh floor
Knocking the eleventh door
Saying what I said before
Baby could you love me some more?
(I’m going out my head here, darling, I’m going out my head here, darling)
Baby could you love me some more?
(I’m going out my head here, darling, I’m going out my head here, darling)
I’m going out my head here, darling
I’m going out my head