Sanremo Giovani 2014: Babilonia è il brano di Diodato: video e testo

0

Antonio-Diodato

Aggiornamento: il brano farà parte del nuovo album E Forse Sono Pazzo Sanremo Edition.

Anche Diodato salirà sul palco del Teatro Ariston, e canterà il brano intitolato Babilonia. A Sanremo Giovani 2014, vederemo quindi questo giovane cantante, ma è già possibile visionare il videoclip che accompagna questo pezzo. Clicca quì per vedere il video; a seguire potete leggere le parole.

Testo Babilonia – Diodato (Sanremo 2014 Nuove Proposte)

Cado e tu
Tu vieni a riprendermi
Sapessi cos’è un’anima
Saprei che cosa venderti

Cado e tu
Tu mi porti ancora più giù
Sei specchio dei miei limiti
Dei miei talenti inutili

Ogni volta poi sai sorprendermi
Sei ogni cosa intorno
E poi non ci sei più
Non ci sei

Io non lo so come fai a sbattermi così
Che certi giorni ho il cuore nero
Sembra sempre lunedì
E la notte ha mille sguardi che si nutrono di me
Poi la luce li cancella e io ritorno a credere
Che è possibile ogni cosa, questa sana follia
Sia capace di mostrarmi
Mi basta mi porti via, qui, dall’assurda e inutile Babilonia
Babilonia

Cado e tu
Tu mi porti ancora più giù
In questi abissi gelidi
Respiro sogni liquidi

Ma ogni volta poi sai sorprendermi
Quando penso di toccare il fondo
Mi riporti su, mi riporti su, mi riporti su

Io non lo so come fai a sbattermi così
Che certi giorni ho il cuore nero
Sembra sempre lunedì
E la notte ha mille sguardi che si nutrono di me
Poi la luce li cancella ed io ritorno a credere
Sia possibile ogni cosa, questa sana follia
Sia capace di mostrarmi
Mi basta mi porti via, da qui, dall’assurda e inutile Babilonia
Babilonia

Babilonia, Babilonia

Chi è Diodato? Biografia e discografia

Antonio Diodato fin dalla più tenera età, si avvicina al mondo della musica; la passione lo porta a studiare prima il violino, studi abbandonati dopo qualche anno, per suonare in una band di amici, quando Antonio aveva ancora tredici anni. Nel 2001, suona a Stoccolma un brano per Beirut Café 2, una compilation lounge che in seguito sarà distribuita in tutto il mondo. Qualche anno dopo, torna in Italia e si laurea in Cinema al DAMS di Roma, e da lì in avanti inizia a dedicare sempre più tempo alla musica, esibendosi dal vivo in alcuni concerti. Nel 2007 avviene il debutto discografico: Diodato rilascia un EP autoprodotto. Tre anni dopo, pubblica il singolo intitolato “Ancora Un Brivido”, e l’anno dopo (2011) conosce il produttore capitolino Daniele Tortora, che in precedenza ha collaborato con artisti del blasone degli Afterhours, Niccolò Fabi, Roberto Angelini, Nidi d’Arac e Massimo Giangrande. Il 23 aprile 2013, viene rilasciato l’album “E forse sono pazzo”, e appena dopo, lo troviamo nella colonna sonora del film “Anni Felici”, diretto da Daniele Luchetti con Kim Rossi Stuart e Micaela Ramazzotti. Il brano cantato per la soundtrack si intitola “Amore che vieni, amore che vai”, cover del pezzo originariamente cantato da Fabrizio De Andrè. Per concludere, A Medimex 2013, viene premiato come artista dell’anno, dalla piattaforma di ascolto on demand Deezer.

Link su Antonio Diodato

Altri brani di Sanremo 2014 Nuove Proposte

logo-sanremo-2014