Ascolta “Seduto sulla Luna” di Renato Zero (da brividi) + testo

2

Seduto sulla Luna, canzone di Renato Zero inserita nell’album Zerosettanta (Volumetre) come dodicesima ed ultima traccia, è un brano che fa veramente venire i brividi, una nuova poesia che non può che essere apprezzata dai milioni di fan che il cantautore si è costruito in una carriera quasi cinquantennale costellata da successi.

Leggi il testo di questo brano, che chiude il primo volume al momento reso disponibile, di questa scoppiettante nuova era discografica, iniziata con L’angelo ferito, primo tassello di questo terzo volume, disponibile ovunque da venerdì 25 settembre 2020.

Gli appassionati dell’arte di questo gigante della musica italiana, non possono che essere felici dell’uscita di questa prima parte del progetto, prodotto da Numa Phil & Palmer e disponibile in tutti i negozi dal 30 settembre 2020. Ecco le 12 tracks:

  1. Il linguaggio della Terra
  2. L’angelo ferito
  3. Come fai
  4. Poca vita
  5. Stai giù
  6. Più amore
  7. Chiedi scusa
  8. È l’età
  9. Innamorato di me
  10. Sognando sognando
  11. Gli ultimi
  12. Seduto sulla Luna

copertina album Zerosettanta (Volumetre)

Renato Zero – Seduto sulla Luna Testo

downloadDownload su: Amazon – Ascolta su Apple Music

[Strofa 1]
Ho bisogno di parlare con qualcuno…
ascoltami
forse un vero amore io… non l’ho vissuto mai
mi fa compagnia… la solitudine
e qualche amico in transito… se c’è
le parole giocano… a nascondersi
nel silenzio non le trovo più
sai, non è leggera… questa musica
che a volte mi ferisce
ma dopo mi guarisce
e allora

[Ritornello]
Suona e suona per me
un pianoforte che suona da sè
perchè lui sa a cosa sto pensando
sa che rido… mentre sto piangendo
suona e suona per me
anche l’orchestra più bella che c’è
per un Pierrot che sta seduto sulla Luna
mentre la Terra si allontana
che quasi quasi non si vede
non si vede più

[Strofa 2]
Ho vissuto tante vite… qualche volta futili
ha deciso quasi sempre la fatalità
chi non mi abbandona è questa musica
che a volte mi ferisce
ma dopo mi guarisce
e allora

[Ritornello]
Suona e suona per me
un pianoforte che suona da sè
perchè lui sa… a cosa sto pensando
sa che rido… mentre… sto piangendo
suona e suona per me
anche l’orchestra più bella che c’è
per un Pierrot che sta seduto sulla Luna
mentre la Terra si allontana
che quasi quasi non si vede
non si vede

[Ponte Strumentale]

[Outro]
Suona e suona per me
anche l’orchestra più bella che c’è
per un Pierrot che sta seduto sulla Luna
e piano piano si abbandona
finchè il rumore del mattino non lo sveglierà