Pubblicità Mutti: la canzone dello spot in onda da ottobre 2019

11

pubblicità mutti 2019

Aggiornamento 2: da gennaio 2020 viene trasmesso un nuovo spot “ogni giorno in cucina c’è chi prova a seguire una ricetta” e anche qui le parole del brano sono cambiate rispetto alle due precedenti campagne.

Aggiornamento: solo per segnalare che da novembre 2019 è on air il nuovo spot denominato “Ogni giorno in cucina c’è chi affronta una nuova prova“, le cui parole della canzone sono cambiate rispetto a quello precedente. Ecco il video.

Da ottobre 2019 viene trasmesso in televisione il nuovo simpaticissimo spot Mutti, relativo ai prodotti di qualità di quest’azienda, vale a dire triplo concentrato di pomodoro, polpa, passata e pelati. Nella campagna battezzata “Ogni giorno in cucina c’è qualcuno che prova a fare lo chef“, i protagonisti sono una coppia di cuochi piuttosto pasticcioni, che tuttavia, al di la dell’estetica, riescono a far gradire la loro cucina, tant’è che uno degli ospiti chiede a gran voce di fare il bis.

Nell’era dei food blogger e dei piatti impeccabili, Mutti mostra la vita vera, di chi cucina ogni giorno e che con impegno e amore improvvisa nuove ricette portando in tavola piatti imperfetti, ma dal gusto straordinario” recita la descrizione del video, che potete vedere sotto.

Trita, sghiaccia, sbatte e svita, frulla e poi si macchia, prova ancora, versa, prega, sforna e infine impiatta, anche se in tv mi pare avesse altro aspetto… ti prego, posso averne un altro piatto?“: è quanto sentiamo nella canzone di questa pubblicità, interpretata da Marco Guerzoni, che in realtà, al contrario di quanto possa sembrare ai più, è un riadattamento di un brano vero e proprio. E allora, qual è il titolo?

Il brano si intitola Il piccolo corazziere (testo e audio completo) ed è di Renato Rascel, fu composto nel 1948 e venne utilizzato nel film “Il Corazziere“, riuscendo a riscuotere in quegli anni una buona notorietà. Ma questo pezzo, è a sua volta stato un riadattamento di un famoso brano di Natalino Otto, cantante, batterista, produttore discografico ed editore di brani musicali in italiano, nonché iniziatore del genere swing in Italia.

Questa canzone, una delle oltre 2000 incise dal prolifico cantante, si intitola “Mamma voglio anch’io la fidanzata” (testo e audio completo) ed è una delle più famose; non è un caso che gli Articolo 31, utilizzarono un campionamento del ritornello nella hit “La fidanzata“.

Rilasciato nel 1942, quindi in pieno clima bellico, il brano fu firmato proprio da Renato Rascel (arrangiamento di Gorni Kramer), ma è doveroso aggiungere che precedentemente, era stato stato inciso (con testo in parte differente) e pubblicato nella versione femminile “Mamma mi ci vuole il fidanzato” interpretata da Nella Colombo (audio). Solo dopo fu ripreso nella versione maschile e portato al successo da Natalino Otto.


Testo Il piccolo corazziere

Download su: iTunesAmazon

Audio su: SpotifyDeezerYoutube (Video)

Mamma ti ricordi quando ero piccoletto
che mi ci voleva la scaletta andando a letto
come son cresciuto mamma mia devi vedere…
figurati che faccio il corazziere!

Dicon che di crescere non mi dovrò fermare
dicono che posso ancor più alto diventare
e perciò la sera quando c’è la ritirata…
me danno l’acqua come all’insalata!

Quando vò per la città
tutti esclaman: “Guarda là
di quel corazziere se ne vede la metà!”

Dice il comandante che farò una gran carriera
perché c’ho la spada gli speroni e la panciera
per quel piede dolce, saldo il cuor e la mano lesta…
e c’ho sta cassarola sulla testa!

Quando nella mensa siamo tutti radunati
gli altri se ne stanno bene bene accomodati
mangiano seduti io soltanto sono quello…
che mangia in piedi sopra uno sgabello!

Quando noi di scorta andiamo appresso a una vettura
noi dobbiamo essere tutti uguali di statura
io perciò cammino tutto dritto appresso al cocchio…
e i miei compagni marciano in ginocchio!

Chi mi vede dopo un po’
dice, “Adesso sai che fo’
questo corazziere me lo metto sul comò!”

Quando alla rivista andiamo tutti equipaggiati
gli altri hanno i cavalli proprio veri e ben piantati
io di quei cavalli forse non ne sono degno…
e c’ho un cavallo a dondolo de legno!

Se vedi un elmo che cammina solo
salutalo e sollevalo dal suolo
che sotto mamma mia potrai vedere
tuo figlio divenuto corazziere!


Testo Mamma voglio anch’io la fidanzata

Download su: iTunesAmazon

Audio su: SpotifyDeezerYoutube

Mamma non son più
quel capriccioso ragazzino
che sgridavi sempre
per il suo fare birichino.

Oh mamma mi ci vuol la fidanzata.
Uh mamma mi ci vuol la fidanzata.

Io vorrei quella cosa
tanto cara, deliziosa
che fa il cuore sospiroso
che fa il cuore palpitar.

È una cosa, e sai che cosa?
che di notte, misteriosa,
fa il mio cuore sospiroso
fa il mio cuore trepidare di passion.

Mamma non son più quel capriccioso ragazzino
che sgridavi sempre per suo fare birichino
ora son cresciuto e sento un fremito nel cuore
che, oh mamma, è il segnale dell’amore.

È una nuova fiamma, un delizioso sentimento
che mi brucia il cuore con un languido tormento
è una dolce fiamma che a morire è destinata se
oh mamma, non avrò la fidanzata.

Facce dai capelli d’or
no, non posso più sognar
sogno tremuli bacin d’amor.

Mamma voglio anch’io una pupetta per baciare
che non faccia come quelle in sogno, sospirare.
che mi stringa forte sul suo cuore, innamorata,
si, oh mamma, mi ci vuol la fidanzata.

Oh oh, mamma mamma
io fui birichino
son cresciuto
Oh mamma, è il segnale dell’amore.

Ho la fiamma, dolce sentimento
che tormento! Oh mamma, mi ci vuol la fidanzata
facce dai capelli d’or no, non posso più sognar
sogno trenuli bacin d’amor.

Mamma voglio anch’io una pupetta per baciare
che non faccia come quelle in sogno, sospirare.
che mi stringa forte sul suo cuore, innamorata,
si, oh mamma, mi ci vuol la fidanzata.

Oh mamma, mi ci vuol la fidanzata!
Oh mamma, mi ci vuol la fidanzata!