Modà – Guarda Le Luci Di Questa Città: video ufficiale e testo del nuovo singolo

0

Guarda Le Luci Di Questa Città è una canzone interamente dedicata a Milano e anche il terzo singolo dei Modà estratto dall’album Testa O Croce, il settimo in studio, disponibile dal 4 ottobre 2019, a quasi quattro anni dall’ultima fatica discografica Passione maledetta. Il testo l’audio e il video ufficiale che accompagna la dodicesima e penultima traccia del disco.

Dopo “Quel sorriso in volto” e “Quelli Come Me”, è il momento di questa meravigliosa poesia d’amore al capoluogo lombardo, scritta e composta dal frontman Kekko Silvestre nel cui filmato, diretto da Matteo Alberti e Fabrizio De Matteis, vediamo immerso nelle suggestive luci di una Milano notturna e tra le altre cose, il suo bellissimo Duomo. Del resto Milano è la loro terra, la città dove nacque il cantante ma anche il gruppo, formatosi nel 2002, quindi un posto a dir poco speciale, a prescindere dalle sue bellezze e dal suo essere al passo coi tempi.

copertina album Modà testa o croce

Modà – Guarda Le Luci Di Questa Città testo

downloadDownload su: AmazoniTunes
[Strofa 1]
Guarda le luci di questa città
che va al contrario in termini di età
più passa il tempo e sembra meno vecchia di cent’anni fa
ho attraversato il cuore e le sue vie
tra le stagioni e le malinconie
tra quei negozi che cambiano nome e le periferie.

[Pre-Ritornello]
Guarda le luci di questa città
che sembra quasi puoi parlarci ma
non ti risponderà.

[Ritornello]
Chissà se in tutti questi anni si è mai accorta di me
se quando ho pianto mi ha sentito ed ha capito perché
se mi ha difeso dall’odio di chi mi credeva colpevole
se ha mai esultato nel vedermi più felice che mai
quando i miei sogni lentamente cancellavano i guai
e se di come va il mondo le importa o non sa che farsene
guarda le luci di questa città
che sembra quasi puoi parlarci ma non ti risponderà.

[Strofa 2]
Guarda le luci di questa città
che ha visto il peggio dell’umanità
ma non si è persa neanche un bacio al buio e una domenica
e quante storie, quante melodie
quante pellicole e fotografie
l’hanno fermata nei ricordi delle nonne e delle zie.

[Pre-Ritornello]
Guarda le luci di questa città
che sembra quasi puoi parlarci ma
non ti risponderà.

[Ritornello]
Chissà se in tutti questi anni si è mai accorta di me
se quando ho pianto mi ha sentito ed ha capito perché
se mi ha difeso dall’odio di chi mi credeva colpevole
se ha mai esultato nel vedermi più felice che mai
quando i miei sogni lentamente cancellavano i guai
e se di come va il mondo le importa o non sa che farsene.

[Post-Ritornello]
Guarda le luci di questa città
che sembra quasi puoi parlarci ma
non ti risponderà.

[Conclusione]
Guarda le luci di questa città
che sembra quasi puoi parlarci ma
non ti risponderà.


Ascolta su: