Mahmood: ascolta la nuova canzone Inuyasha (con testo)

0

Rilasciato il 3 febbraio 2021 (Island Records) e on air da due giorni più tardi, Inuyasha è un singolo del cantautore urban pop milanese Mahmood, che anticipa il nuovo nonché secondo album, successore di “Gioventù Bruciata” (febbraio 2019), lavoro che racchiudeva Soldi, la più grande hit in carriera di Alessandro.

Dopo i grandi successi di “Rapide”, “Moonlight popolare” (ft. Massimo Pericolo) e il doppio Disco di Platino “Dorado” (con Sfera Ebbasta e Feid), è il momento di questa interessante canzone, scritta a quattro mani con Dario Faini, aka Dardust, che ha anche curato la produzione.

Il brano è chiaramente ispirato a un manga shōnen giapponese omonimo, scritto e disegnato da Rumiko Takahashi, pubblicato in Giappone dal 13 novembre 1996 al 18 giugno 2008 e in Italia dal febbraio 2001 al maggio 2009. Da tale manga, sono state tratte due serie televisive anime.

Inuyasha è un mezzodemone cane che riesce a frenare il suo lato oscuro al fine di tutelare i compagni di viaggio, rinunciando volontariamente a diventare un demone completo. Nella nuova ballata di Alessandro, Inuyasha è la metafora perfetta per descrivere la complessità delle relazioni, fra desiderio di espressione e necessità di non riversare sugli altri la propria parte peggiore rinchiudendola “dentro una crisalide”.

Il testo è ricco di richiami simbolici e di influenze con rimandi a una cultura molto vicina e amata dall’artista classe 1992, da cui trae ispirazione per tornare a quasi un anno di distanza dall’ultima release “Dorado”, trasportandoci con un tocco molto personale dentro un nuovo universo di esplorazioni artistiche.

copertina brano Inuyasha

Testo Inuyasha di Mahmood

Download su: Amazon – Ascolta su: Apple Music

 

[1a Str.]
Quando mi dici addio tu mi spezzi il cuore
Arrivare ad alzare le mani… non mi piace più
Se litighiamo in mezzo ad altre persone
Non ha senso chiedere agli amici… chi ha la ragione
Se per te non vale un ca**o chi siamo
Oggi per me noi valiamo più di un Ocean Drive
Se ti chiedo come stai
La verità brucia in faccia come la cicatrice di Inuyasha
Non so più come… stiamo ancora in piedi

[Rit.]
Non sarò mai uno di quei di rich kid
Mi vedi e lo capisci
Stare con me ti sembrerà
Come planare sui go-kart
Lo ammetto che non ho fatto di tutto
Per dirti in faccia che oramai
Dire addio non vuol dire che è la fine

[Post-Rit.]
Metterò il peggio di me
Dentro a una crisalide
Per non farti più male
Se lo farai anche te

[2a Str.]
Passare tutti i giorni assieme fa paura
Dirti che voglio stare solo… è difficile
La gente ti parla, poi ti ama
Vuole tutto, poi ti spara
Preferisco te a chi mi mente
Scop*re in giro non mi lascia niente

[Rit.]
Non sarò mai uno di quei rich kid
Mi vedi e lo capisci
Stare con me ti sembrerà
Come planare sui go-kart
Lo ammetto che non ho fatto di tutto
Per dirti in faccia che oramai
Dire addio non vuol dire che è la fine

[Post-Rit.]
Metterò il peggio di me
Dentro a una crisalide
Per non farti più male
Se lo farai anche te

[Ponte]
Penso qua sopra il muretto di casa
Come ho fatto… a credere che alla mia età
Si possa andare avanti senza perdono?
Perché di sputarsi in faccia in Piazza Duomo non mi va
Dammi, dammi, dammi un
Motivo per non fare danni, danni, danni
Queste più che parole son drammi, drammi, drammi, drammi e
Fan*ulo se spari me

[Rit.]
Non sarò mai uno di quei rich kid
Mi vedi e lo capisci
Stare con me ti sembrerà
Come planare sui go-kart

[Post-Rit.]
Metterò il peggio di me
Dentro a una crisalide
Per non farti più male
Se lo farai anche te