Guè Pequeno – Immortale ft. Sfera Ebbasta: leggi il testo della nuova canzone

0

Immortale è una canzone di Guè Pequeno con la collaborazione di Sfera Ebbasta, contenuta in Mr. Fini, quinto album in studio del rapper milanese, out il 26 giugno 2020. Il disco arriva a poco meno di due anni di distanza dall’ultimo lavoro Sinatra. Leggi il testo del nuovo brano, uno dei più attesi di questo lavoro.

copertina album mr fini

Testo Immortale — Guè Pequeno • Sfera Ebbasta

downloadDownload su: AmazoniTunes

[Sfera]
Io sono sicuro che scenderà la pioggia (Brr, pah)
Quella notte quando me ne andrò (Ah)
Stappa una bottiglia, versa a terra una goccia (No)
Grida: “Non ti dimenticherò”
Ma la mia voce è immortale (Bu)
La mia parola è immortale

[Guè]
Sono messo male, mi spiace scriverti a quest’ora
Ma sai ‘sta mer*a mi divora, spero che il tipo non ti scopra
Mentre dorme affianco te e sente vibrare il cell
Magari leggerai domani, vorrei mollare tutti i piani
Vorrei prendere i contratti e farci degli origami
Se leggessi le mie mani metteresti le tue mani
Tra i capelli, disperata se vedessi i miei occhi spenti
E la linea della vita frastagliata dagli eventi
La morte mi ossessiona e che il mio corpo muoia
E che l’anima viva, lo sai, non mi consola
Pensavo di essere meglio, spero che domani mi sveglio
Cosa c’è nell’aldilà? Vorrei fare un backup

[Sfera]
Io sono sicuro che scenderà la pioggia (Brr, pah)
Quella notte quando me ne andrò
Stappa una bottiglia, versa a terra una goccia (No)
Grida: “Non ti dimenticherò”
Ma la mia voce è immortale, uoh-oh-oh
La mia parola è immortale, eh-eh

[Guè]
Ho la strada sulle spalle, un peso che ancora sorreggo
Non so perché ti cerco, tu che forse sei anche peggio
Sai che un po’ sono contento che ti sei trovata lui
Dipendenti tutti e due dalla droga, Gucci e Louis
Non accendi tempi bui, io ripenso ai vecchi tempi
Senza lingue di serpenti, ai miei cattivi esempi
Non gli ho mai detto bene: “Addio”
Ed ora cerco il mio respiro
Questa generazione persa
Pensa se tenevamo il figlio
Sogno di essere immortale camminando con i deboli
Ma ho debiti con Dio e non sconfiggerò i miei demoni
Quest’asfalto e questi errori non mi hanno insegnato niente
I flashback mi hanno flashato, il passato torna sempre (Sempre)

[Sfera]
Io sono sicuro che scenderà la pioggia
Quella notte quando me ne andrò
Stappa una bottiglia, versa a terra una goccia
Grida: “Non ti dimenticherò”

[Sfera]
Ma la mia voce è immortale, uoh-oh-oh
La mia parola è immortale, eh-eh


Ascolta su: