Gionnyscandal, Uacci Uari Uari: testo + video ufficiale

0

Uacci Uari Uari è il nuovo singolo del rapper Gionnyscandal, che anticipa il rilascio del nuovo album Haters Make Me Famous vol.4 mixtape, del quale sarà possibile effettuare il download gratuito a partire dal prossimo 2 novembre 2015.

Dopo aver lanciato quest’estate il singolo Quadrifogli, Gionata Ruggieri in arte Gionnyscandal è pronto a regalare ai fans questo mixtape, che fa seguito al fortunato Gionata, pubblicato il 18 marzo 2014. Il disco debuttò direttamente in sesta piazza nella classifica relativa agli album più scaricati della settimana, stilata da Fimi/GfK. Il giovane artista ha deciso di battezzare il nuovo lavoro Haters Make Me Famous Volume 4, in quanto il primo disco uscito nel 2011 si intitolava Haters Make Me Famous e, siccome nel frattempo ne ha rilasciati altri due (Mai come te ed il citato Gionata), ha deciso di aggiungergli Vol. 4.

Sembra che nel progetto discografico, saranno presenti dodici-tredici nuove canzoni, tra le quali la citata Quadrifogli e Uacci Uari Uari, il cui titolo è tutto un programma.

Ed in data 26 ottobre, è arrivato il primo video ufficiale del progetto, il filmato che accompagna Uacci Uari Uari, una divertente clip diretta da Mattia Biancardi, che potete gustarvi cliccando sull’immagine sottostante, dopo la quale trovate le parole che compongono l’inedito.

uacci-uari-uari-video-gionnyscandal

Testo Uacci Uari Uari – Gionnyscandal

Guardo te
come a dicembre passo le sere a guardare cadere la neve che c’è
come un bambino guarda la tele e sorride insieme al personaggio che c’è
come un vecchietto guarda un cantiere anche se va tutto bene lui dice che:
uacci uari uari, uacci uari ua, uacci uari uari, uacci uari ua

Baby staccati dal cellulare e abbracciami
il selfie lo facciamo mentre lo facciamo taggami
metto la vibrazione, tu metti il silenzioso tanto qui la suoneria più bella sono i nostri battiti
guardati,guardiamoci lo specchio sembra un quadro di Picasso e raddriziamoci fuori dal letto un principe e una Barbie qui
lasciamoci alle spalle la realtà e comportiamoci come selvaggi barbari.

Bella senza Instagram, senza retrica
la piu bella della classe a cui manderei la dedica
e nonostante i litigi eccetera eccetera
siamo Stati Uniti America

Guardo te
come a dicembre passo le sere a guardare cadere la neve che c’è
come un bambino guarda la tele e sorride insieme al personaggio che c’è
come un vecchietto guarda un cantiere anche se va tutto bene lui dice che:
uacci uari uari, uacci uari ua, uacci uari uari, uacci uari ua

Guardo te come non guardo nessuna
neanche la luna la guardo cosi
guardo te come quando guardo nel pacchetto e vedo che ce n’e ancora una,solo una,
come guardavo me, da bimbo quando il parrucchiere mi metteva il gel
guardo te come nessun’altra tipa
guardo te come guardo lo schermo se gioco a Fifa
guardo te come se l’Inter batte un calcio di rigore
guardo te come se apro la finestra ed esce il sole
guardo te come spero che un giorno un cieco
guarderà la prima volta il cielo

Guardo te
come a dicembre passo le sere a guardare cadere la neve che c’è
come un bambino guarda la tele e sorride insieme al personaggio che c’è
come un vecchietto guarda un cantiere anche se va tutto bene lui dice che:
uacci uari uari, uacci uari ua, uacci uari uari, uacci uari ua
uacci uari uari, uacci uari uari, uacci uari uari, uacci uari ua
uacci uari uari, uacci uari uari, uacci uari uari, uacci uari ua

Guardo te
come a dicembre passo le sere a guardare cadere la neve che c’è
come un bambino guarda la tele e sorride insieme al personaggio che c’è
uacci uari uari, uacci uari ua, uacci uari uari, uacci uari ua

Guardo te
come a dicembre passo le sere a guardare cadere la neve che c’è
come un bambino guarda la tele e sorride insieme al personaggio che c’è
come un vecchietto guarda un cantiere anche se va tutto bene lui dice che:
uacci uari uari, uacci uari ua, uacci uari uari, uacci uari ua