Francesco De Gregori – La donna cannone 2014: video ufficiale e testo

0

 

La donna cannone è un Q Disc del 1983 scritto e cantato da Francesco De Gregori, che nel 2014 ha lanciato la versione rivisitata contenuta nell’album VivaVoce, doppio CD contenente 28 dei suoi più grandi successi, per l’occasione riarrangiati e rivisitati. L’opera del cantautore capitolino, è disponibile dal 10 novembre 2014 (Caravan/Sony Music) anche in 4 vinili ad edizione limitata e numerata. L’album ha debuttato al primo posto nella classifica dei top albums di iTunes, ed ha ottenuto il gradino più basso del podio in quella stilata da Amazon, mentre attendiamo il piazzamento nella classifica FIMI.

Dopo il grandissimo successo conseguito con il primo singolo Alice feat. Ligabue, a promuovere il disco tocca a questa storica ed intramontabile canzone, entrata in rotazione radiofonica lo scorso venerdì 10 novembre 2014.

La nuova versione de La Donna Cannone, vede anche la collaborazione di Nicola Piovani, che ha arrangiato e diretto gli archi.

Dal 7 novembre 2014 è disponibile nel canale Youtube dello storico artista, il video ufficiale che accompagna il secondo tassello di VivaVoce. Il filmato è semplicissimo in quanto mostra per tutta la durata, il cantautore che interpreta il brano.

Per vederlo cliccate sull’immagine, dopo la quale potete leggere le parole che lo compongono.

la-donna-cannone-2014-videoclip-de-gregori

Testo La donna cannone – Francesco De Gregori (Digital Download)

Butterò questo mio enorme cuore tra le stelle un giorno,
giuro che lo farò,
e oltre l’azzurro della tenda nell’azzurro io volerò.
Quando la donna cannone
d’oro e d’argento diventerà,
senza passare dalla stazione
l’ultimo treno prenderà.

E in faccia ai maligni e ai superbi il mio nome scintillerà,
dalle porte della notte il giorno si bloccherà,
un applauso del pubblico pagante lo sottolineerà
e dalla bocca del cannone una canzone suonerà.

E con le mani amore, per le mani ti prenderò
e senza dire parole nel mio cuore ti porterò
e non avrò paura se non sarò bella come dici tu
ma voleremo in cielo in carne ed ossa,
non torneremo più…
na na na na na

e senza fame e senza sete
e senza ali e senza rete voleremo via.

Così la donna cannone,
quell’enorme mistero volò
tutta sola verso un cielo nero nero s’incamminò.
Tutti chiusero gli occhi nell’attimo esatto in cui sparì,
altri giurarono e spergiurarono che non erano stati lì.

E con le mani amore, con le mani ti prenderò
e senza dire parole nel mio cuore ti porterò
e non avrò paura se non sarò bella come vuoi tu
ma voleremo in cielo in carne ed ossa,
non torneremo più…
na na na na na

E senza fame e senza sete
e senza ali e senza rete voleremo via…