Emanuele Bianco – La Mia Terra è il nuovo singolo: testo e video (dal 24 aprile)

0

copertina brano la mia terra

La Mia Terra è un singolo del cantautore capitolino Emanuele Bianco, rilasciato il 24 aprile 2020 per Fattoria Management. Il video che accompagna la canzone, è online dalle ore 12 dello stesso giorno. Guardalo su Youtube.

Musica e testo di questo brano, sono dello stesso Emanuele Maracchioni, che l’ha anche prodotto insieme a Olsi Arapi e Pierre ‘Decay’ Pacilio. La canzone arriva dopo la virale Tu Sei, Cara Sofia, Buona Fortuna, Sotto La Torre Eiffel e Manchi.

Sono molto legato a questo singolo e anche al videoclip, perché sia nel singolo che nel video sono racchiusi i miei ultimi 4 anni passati insieme ad un angelo che mi è stato accanto in ogni mio successo, ma soprattutto in ogni mio fallimento. A livello stilistico, la canzone è molto in linea col sound dei nuovi brani a cui sto lavorando.” ha dichiarato l’artista ad All Music Italia, anticipando qualcosa anche sul filmato, che per ovvi motivi legati alla quarantena, è stato girato tra le mura domestiche con un iPhone XS Max.

La mia terra è quella lettera d’amore dove riesci a togliere quelle che sono le tue protezioni, i tuoi scudi, aprendo il tuo cuore incondizionatamente alla persona che ami, cosciente che tutte le tue fragilità verranno protette dal suo amore.“. Da un comunicato stampa di Filippo Broglia (RECmedia).

Bianco – La Mia Terra testo

downloadDownload su: AmazoniTunes

Di tutti quei traguardi da raggiungere
Son pochi quelli in cui ci son riuscito
Ma solo chi si arrende veramente può
Ritenere di avere fallito
Un grande sogno se non te ne prendi cura
Col tempo finisce che si usura
Ed è per questo che ci sono gli angeli
Ed è perciò che sei arrivata tu

E mi fa paura
Che sei il mio sorriso
Anche quando sto da solo
E mi fa paura
Perché è così bello
Tutto anche se oggi è nuvoloso

Io che nella vita sono sempre stato innamorato delle donne e della libertà
Questa testa calda è stata causa delle lacrime di mamma e delle urla di papà
E sono caduto tante volte ma non essere all’altezza ora non mi spaventa più
Su novantanove fallimenti c’è sempre un successo ed il mio sei stata tu

Io no non sono una stella
Ma solamente un satellite che
Ruota attorno alla cosa più bella
La mia terra sei te

Io che non ho avuto mai tante certezze
Tranne l’ambizione e tanta testardaggine
Che a volte mi ha fatto sbagliare più di quanto avrei dovuto
E insegnato che alla fine nulla mi è dovuto
E devo dire grazie a quelle notte scure
Lunghe da non finire, dure da digerire
Che mi hanno fatto un bagno di umiltà
E nel dolore fatto vedere un’opportunità

E mi fa paura
Che sei il mio sorriso
Anche quando sto da solo
E mi fa paura
Perché è così bello
Tutto anche se oggi è nuvoloso

Io che nella vita sono sempre stato innamorato delle donne e della libertà
Questa testa calda è stata causa delle lacrime di mamma e delle urla di papà
E sono caduto tante volte ma non essere all’altezza ora non mi spaventa più
Su novantanove fallimenti c’è sempre un successo ed il mio sei stata tu
Io no non sono una stella
Ma solamente un satellite che
Ruota attorno alla cosa più bella
La mia terra sei te

E quanto avrei voluto
Mettermi a nudo prima
Perché fingerci altri
Quanto ci incasina
Ma non è così poi tanto scontato da accettare
Perché ciò è scontato non è facile da fare
E non ho più paura di perdere perché
È perdendo tutto che ho ritrovato me
E non ho più paura di accettare cosa c’è
Nel cuore di chi non è come me

Io che nella vita sono sempre stato innamorato delle donne e della libertà
Questa testa calda è stata causa delle lacrime di mamma e delle urla di papà
E sono caduto tante volte ma non essere all’altezza ora non mi spaventa più
Su novantanove fallimenti c’è sempre un successo ed il mio sei stata tu
Io no non sono una stella
Ma solamente un satellite che
Ruota attorno alla cosa più bella
La mia terra sei te