Elisa – Blu Part II feat. Rkomi: audio e testo del nuovo singolo da “Diari Aperti (Segreti Svelati)”

1

Rilasciato venerdì 8 novembre 2019, Blu Part II con la collaborazione del rapper Rkomi, è un singolo di Elisa Toffoli che anticipa l’uscita di Diari Aperti (Segreti Svelati), seguito dell’ultima fortunata discografica, certificata Platino e dalla quale furono estratti altri singoli pluri-certificati. Il testo e l’audio del meraviglioso brano che non è difficile ipotizzare, si rivelerà il nuovo successo dell’artista triestina classe ’77.

Nel nuovo progetto vi saranno sette canzoni in inglese (cinque delle quali racchiuse nell’EP Secret Diaries), tre inediti in italiano e numerose collaborazioni con artisti del calibro di Carmen Consoli, Brunori Sas, Calcutta, Carl Brave e Francesco De Gregori, tra i quali quello in oggetto, impreziosito dalla voce del milanese Mirko Manuele Martorana, in arte Rkomi, che in quest’occasione, più che rappare, canta.

La nuova bella e dolcissima canzone è stata scritta a quattro mani dagli interpreti con la collaborazione di Alessandro Raina & Fabio Garzia, mentre la produzione è della stessa Elisa & Marco Zangirolami

copertina canzone blu part 2

Blu Part II testo — Elisa • Rkomi

downloadDownload su: AmazoniTunes

Ua-o-ao-ah
Ua-o-ao-o-ah
Ua-o-ao-ah

Se c’è qualcosa che non ti ho detto, che non ti ho chiesto, non l’ho pensato
Se c’è qualcosa di nostro al mondo che ti ho promesso ma non ti ho dato
Come un scusa rimasta appesa, un viaggio che poi non hai fatto
E quella rosa sul letto, non ci ho fatto pace, mi resta addosso (mi resta addosso)
Certi fiumi non diventano mai mare (mai mare)
Ma se ci nuoto forse mi diranno loro che cosa rimane.

[Elisa & Insieme]
Mi rifugerò, mi rifugerò
Sopra un letto di foglie, ma non guardo giù
Mi difenderò, mi difenderò
Anche se il cuore e la faccia li ho dipinti di blu
Non pensarci più, non pensarci più
So che da qualche parte c’è la mia tribù.
Ua-o-ao-ah
Ua-o-ao-o-ah
(Mi ri-fu-ge-ró)

[Rkomi]
E poi succede che ce l’hai
Lí sulla punta della lingua
Una parolina così (così), così piccola (così piccola)
Che nessuno l’ha mai vista
E bambola, la mattina non mi svegliano le cannonate
Ed amarti una stron*ata che non sa calmarmi
Fuori è carnevale ed io non ho una maschera
Tu sei carne e devo apparecchiar la tavola
E bambola, certi fiumi non diventan mare
Ed amare fa rumore in silenzio
Mi rifugerò in un letto di foglie

Mi rifugerò, mi rifugerò
Sopra un letto di foglie, ma non guardo giù
Mi difenderò, mi difenderò
Anche se il cuore e la faccia li ho dipinti di blu
Non pensarci più, non pensarci più
So che da qualche parte c’è la mia tribù
Ua-o-ao-ah
Ua-o-ao-o-ah
Mi ri-fu-ge-ró
Dove ancora, dove ancora non lo so
Ua-o-ao-ah
Ua-o-ao-o-ah
Mi ri-fu-ge-ró
Dove ancora, dove ancora non lo so
Ua-o-ao-ah
Ua-o-ao-o-ah.

Mi rifugerò, mi rifugerò
Sopra un letto di foglie, ma non guardo giù
Mi difenderò, mi difenderò
Anche se il cuore e la faccia li ho dipinti di blu
Non pensarci più, non pensarci più
So che da qualche parte c’è la mia tribù

Ua-o-ao-ah
Ua-o-ao-o-ah
Ua-o-ao-ah
Ua-o-ao-o-ah
Ua-o-ao-ah
Ua-o-ao-o-ah
Ua-o-ao-ah
Ua-o-ao-o-ah.


Ascolta su: