Geolier – Capo: leggi il testo della nuova canzone

0

Capo, una delle 4 assolute novità dell’album Emanuele (Marchio Registrato), è sicuramente un’irresistibile traccia che a poche ore dalla release, è letteralmente divenuta virale.

Il testo, la traduzione in italiano e l’audio del gradevole brano, scritto dal rapper e prodotto dal partenopeo Dat Boi Dee. Ricordo che nel nuovo disco è presente il remix di Na Catena e u canzoni totalmente inedite, che stanno entusiasmando i numerosi fan del giovane artista napoletano.

copertina album Geolier - Emanuele Marchio Registrato

Testo Capo – Geolier

downloadDownload su: AmazoniTunes

Yeah, stongo st—, stongo stiso
Tengo sempre ‘o f—
Dat Boi Dee vamos pa la banca

[1a Strofa]
Stong stis, tengo sempre ‘o fischio dint”e ‘e recchie
Parlano troppo ‘e me pe’ quanto spacco e quanto speng
Si me vedevi primma assaje cchiù sicco e senza niente
Mo song assaje cchiù chiatto e a te magnà’n ce metto niente
Nun so’ ‘na rockstar, so’ preciso int”a banc
E so’ cagnato dint”e mod a quand so’ cantante
E t’arricuorde quando alloc nun passavo
Pecché tutt”e quante lloco abbasce vestute firmate
Nun è pe’ panne, nun ‘o dico, l’aggio ditto spesso
Sennò po’ sent: “Ccà Geolier dice sempre ‘o stesso”
19 anni, ric cos ca tu manco piens
Aggio azzeccate a tutte quante cu’ ‘nu pare ‘e piezze

[Rit.]
S’aizza ‘a genta assettata, sto buono c”a capa
Aggio perso già tre vole, piglio ‘o jet privato
Ma ‘e chi staje parlanne? Nun è veco nemmanco
Faccio cchiù sorde ‘e loro sulo ‘int”a ‘na semmana
S’aizza ‘a genta assettata, sto buono c”a capa
Aggio perso già tre vole, piglio ‘o jet privato
Ma ‘e chi staje parlanne? Nun è veco nemmanco
Faccio cchiù sorde ‘e loro sulo ‘int”a ‘na semmana

[2a Strofa]
Tutto apposto, mammà, nun vide ca nun chiove?
Penso sulo a ‘ncassà, nun penso ‘a guagliona
Piglio ‘na borsa Prada, dincelle ca sta apposto
Ma m’ha lasciato perché vo’ sulo ‘e dimostrazione
Parlammo chiaro, nun t’ha piglià, ‘e a fa’ ‘nu poco l’ommo
Pecché a fa’ l’ommo nun deriva sulo mo’ d”e sorde
Sta chi fa ‘o show dint”o locale che Dom Pérignon
Ma se l’ha fatta c”a pensione ca c’ha dato ‘a nonna
Nun me chiammà pe’ nomme, chiammame “Roberto Baggio”
No’ pecché so’ assaje bravo, pecché c’assomiglio ‘e faccia
E aggio fatto cose, si t”e dico vaje ‘int”a l’ansia
‘Nta ‘do Vuitton c’aggio ritt: “Lloco ‘o riesto è mancia”

[Rit.]
S’aizza ‘a genta assettata, sto buono c”a capa
Aggio perso già tre vole, piglio ‘o jet privato
Ma ‘e chi staje parlanne? Nun è veco nemmanco
Faccio cchiù sorde ‘e loro sulo ‘int”a ‘na semmana
S’aizza ‘a genta assettata, sto buono c”a capa
Aggio perso già tre vole, piglio ‘o jet privato
Ma ‘e chi staje parlanne? Nun è veco nemmanco
Faccio cchiù sorde ‘e loro sulo ‘int”a ‘na semmana


La traduzione di Capo

Sono dist, sono dist
Ho sempre il f-, yeah
Dat Boi Dee vamos pa la banca

[1a Strofa]
Sono disteso, sento sempre fischi nelle orecchie
Parlano troppo di me per quanto spacco e quanto spendo
Se mi vedevi molto prima, più magro e senza niente
Ora sono più paffutello e a mangiarti non ci metto niente
Non sono una rockstar, sono preciso in banca
E sono cambiato nei modi da quando sono cantante
E ti ricordi quando di li non passavo
Perché tutti li erano vestiti firmati
Non è per i vestiti, non lo dico, l’ho detto spesso
Sennò poi sento: “Geolier dice sempre le stesse cose”
19 anni, dico cose che tu nemmeno pensi
Ho reso dipendenti tutti con un paio di pezzi

[Rit.]
Si alza la gente seduta, resto calmo
Ho già perso tre voli, prendo il jet privato
Ma di chi stai parlando, nemmeno li vedo
Faccio più soldi di loro in una sola settimana

[2a Strofa]
Tutto apposto mamma, non vedi che non piove?
Penso solo a incassare, non penso alla ragazza
Prendo una borsa Prada, dille che è apposto
Ma mi ha lasciato perché vuole solo dimostrazioni
Parliamoci chiaro, non prendertela e fai un po’ l’uomo
Perché fare l’uomo non significa solo fare molti soldi
C’è chi fa lo show nel locale con Dom Pérignon
Ma lo fa con la pensione che gli ha dato la nonna
Non chiamarmi per nome, chiamami Roberto Baggio
No perché sono molto bravo, perché gli assomiglio in faccia
E ho fatto cose, se te le dico ti viene l’ansia
In quel negozio Louis Vuitton gli ho detto: “il resto mancia”

Ascolta su: