Benji & Fede – L’ultimo Gin Tonic feat. Rocco Hunt: audio e testo della nuova canzone

0

L’ultimo Gin Tonic feat. Rocco Hunt, settima traccia dell’album Good Vibes di Benji & Fede, disponibile ovunque da venerdì 18 ottobre 2019.

Il testo e l’audio di questa coinvolgente canzone, prodotta da Merk & Kremont, duo che l’ha anche scritta insieme agli interpreti, con la collaborazione di Alessandro Raina, Eugenio Maimone, Leonardo Grillotti e Valerio Nazo.

Il brano racconta la vicende di un ragazzo e una ragazza che si incontrano a una festa, bevono un semplice drink e trascorrono l’intera notte insieme, ma questo è solo l’inizio di una storia d’amore.

copertina album good vibes

L’ultimo Gin Tonic testo — Benji & Fede • Rocco Hunt

downloadDownload su: AmazoniTunes

E vorrei smettere di bere, giuro
ma è troppo dolce questa maracuja
renderebbe dolce anche una vita buia
per tutti i colpi presi potrei fare judo.

Non è facile amare, figuriamoci amarsi
far finta di star bene per il bene degli altri
all’improvviso girarmi
per guardare soltanto se stai seguendo i miei passi.

Io volo in alto, più in alto di un frisbee
nelle mie vecchie Jordan, la luna sembra più grossa
siamo soli anche in mezzo ad un drive-in
questa notte è già nostra, ti tocco e diventi rossa
ti chiedo cosa ti passa per la testa
cosa ci rimane dentro di un’altra festa
forse sei tu quel che resta, in mezzo a quello che resta
di questo luna park.

[Rocco Hunt]
Resto sempre lo stesso (ehi)
che ti portava sul mezzo (ehi)
pure senza paravento (ehi)
molto prima del successo (ehi)
ero timido, timido
tu eri bella come un vicolo, vicolo
sulla mia pelle come un brivido, so chi sei
quelle cose che mi hai dato le ho cercate in lei
senza mai riuscirci
restiamo solo amici (restiamo solo amici).

Io volo in alto più in alto di un frisbee
nelle mie vecchie Jordan, la luna sembra più grossa
siamo soli anche in mezzo ad un drive-in
questa notte è già nostra, ti tocco e diventi rossa
ti chiedo cosa ti passa per la testa
cosa ci rimane dentro di un’altra festa
forse sei tu quel che resta, in mezzo a quello che resta
di questo luna park.

Dei golfi e dei vulcani
di questa città
dell’ultimo gin tonic (tonic)
sulla faccia della terra
(wohohoh)
dei golfi e dei vulcani
(wohohoh)
di questa città
(wohohoh)
dell’ultimo gin tonic
(wohohoh)
sulla faccia della terra
(wohohoh)
dei golfi e dei vulcani
(wohohoh)
di questa città
(wohohoh)
dell’ultimo gin tonic
(wohohoh)
dell’ultimo gin tonic.

Io volo in alto più in alto di un frisbee
nelle mie vecchie Jordan, la luna sembra più grossa
siamo soli anche in mezzo ad un drive-in
questa notte è già nostra, ti tocco e diventi rossa
ti chiedo cosa ti passa per la testa
cosa ci rimane dentro di un’altra festa
forse sei tu quel che resta, in mezzo a quello che resta
di questo luna park.


Ascolta su: