The Bastard Sons Of Dioniso, Sulla cresta dell’ombra: testo e video ufficiale

0

Sulla cresta dell’ombra è il nuovo singolo dei The Bastard Sons Of Dioniso, disponibile in download digitale da venerdì 11 dicembre 2015, giorno dal quale viene anche trasmesso dalle emittenti radiofoniche nazionali.

The-Bastard-Sons-Of-Dioniso-Sulla-cresta-dell-ombra-artwork

La nuova canzone della rock band, diventata abbastanza celebre a seguito della partecipazione alla seconda edizione di X Factor, in cui si classificò seconda, anticipa il rilascio del sesto album in studio, che dovrebbe intitolarsi proprio come questo pezzo. L’opera vedrà la luce il 15 gennaio 2016 per Fiabamusic/Believe. Il progetto farà seguito all’ultima fatica discografica intitolata The Bastard Sons of Dioniso, album rilasciato l’8 aprile 2014.

Jacopo Broseghini (voce e basso), Federico Sassudelli (voce e batteria) e Michele Vicentini (voce e chitarra) hanno scritto sui social network, che il nuovo brano è biografico “Sulla cresta dell’ombra” racconta di surfate, montagne russe e panico da showbiz. Ma anche di amore, di riconoscimento. E di rock’n’roll: più che sogni, lo sguardo torna al passato per benedirlo e a quello che sarà, a ben accoglierlo”.

Disponibile dal 12 dicembre, il video ufficiale è stato diretto dall’amico Joe Barba, che ha “reso strofe in chiaroscuro e ritornelli luminosi, dove la cresta dell’onda è il profilo della montagna che regge le nostre tavole. E il nostro credo: nessun rimpianto, recitato come un mantra da fine estate. A mari estremi, “l’ultima spiaggia è sull’altra sponda”. Ma di mare ce n’è, ancora tanto, e navigare” ha scritto il trio su Facebook.

Per vedere questo filmato cliccate sull’immagine in basso, mentre a seguire trovate il testo completo da noi trascritto.

sulla-cresta-dellombra-videoclip-the-bastard-sons-of-dioniso

Testo Sulla cresta dell’ombra – The Bastard Sons Of Dioniso (Digital Download)

Bianco nero, falso vero
sfumature rom
le differenze, son partenze
in un viaggio che facciamo già da un po’
questa volta, poco importa
tanto fuggirò
dal bisogno di scappare
qui sono… e qui io resterò.

Meglio del sole
riscaldan le parole
canzoni nuove
restano in onda, in onda finché vuoi.

Sulla cresta dell’ombra
non c’è luce che mi confonda
sulla cresta dell’ombra sai
non si rimpiange mai.

Lotta mista, qualunquista
rissa da saloon
molti graffi e niente scuse
lo sai… che tornerò da te
che meraviglia
qui l’ombra ci assomiglia
sull’onda per mille miglia
la schiuma e il vento
eppure siamo noi.

Sulla cresta dell’ombra
non c’è luce che mi confonda
sulla cresta dell’ombra stai
e non ri stanchi mai
sulla cresta dell’ombra
c’è già un bel sole a notte fonda
l’impronta fresca dell’onda sai
non la calpesti mai
(mai… mai… mai…).

Non è questione di stile
ma un’ombra in cui comparire
profonda come il mare
fra il dire e il fare
scelgo cantare.

Sulla cresta dell’ombra
l’ultima spiaggia è sull’altra sponda
sulla cresta dell’ombra sai
che non rimpiangerai
sulla cresta dell’ombra
se c’è ferita non è profonda
sulla cresta dell’ombra sai
che non rimpiangerai…
mai.