Na Canzona Nova, Gigi D’Alessio & Geolier: testo della nuova canzone

0

Na Canzona Nova di Gigi D’Alessio ft. Geolier è una delle novità racchiuse in Buongiorno – Special Edition 2021, nuova edizione dell’album Buongiorno, disponibile da venerdì 18 giugno 2021, a oltre nove mesi dalla prima edizione di questo lavoro, in cui il cantautore napoletano ha collaborato con importanti esponenti della scena urban, rivisitando in chiave prevalentemente rap tante canzoni del suo repertorio. Il testo e l’audio del brano.

Originariamente contenuta nell’album del 1994 “Dove mi porta il cuore”, Na Canzona Nova è ora la traccia numero due del nuovo Cd, che si aggiunge a quello precedentemente rilasciato contenente sedici tracce. In quella che potrei definire la versione deluxe di Buongiorno, anticipata dal meraviglioso singolo inedito Assaje, vengono proposte ben 12 novità, tra le quali anche il singolo Guagliune (con Enzo Dong, Ivan Granatino, Lele Blade e Samurai Jay), uscito a fine febbraio. Tra gli ospiti dell’edizione speciale del disco, Mario Merola, Ivan Granatino, Lele Blade, CoCo, BL4IR, Hal Quartièr e Ivan Granatino.

Quella in oggetto è una canzone d’amore nella quale Gigi esprime tutto il suo dolore per la fine di una importantissima relazione amorosa, un po’ come fa il rapper campano classe 2000, che con due strofe nuove di zecca scritte di suo pugno, impreziosisce non poco la traccia. Ricordo che Emanuele Palumbo, alias Geolier, aveva già collaborato in tre tracce di Buongiorno, nello specifico in Comme si femmena (Remix), Comme si fragile (Remix) e nella title track Buongiorno (Remix), insieme a tanti altri artisti della scena urban.

copertina album Buongiorno Special Edition 2021

Testo Na Canzona Nova di Gigi D’Alessio e Geolier

downloadDownload su: Amazon – Ascolta su Apple Music

Salta alla traduzione

[Strofa 1: Geolier]
Pecché nun me capisci
Mi rici “t’am” semp, po nu juorn ti tradisci
Pecché n’può sta cu mme
Pecché quann’ chiagn’ è colpa mij
Ma m chied si me piens’ mai
Tant’ ij ‘o facc’ o stess’ pur si no fai
Giur’, si muress tu pe me e’ murì
E si po’ caress mi seguiss abbasc
N’aggio maje chiesto scusa, l’aggia fa cu tte’
Pecché tu hai avut’ sul o’ pegg e me
T’ cerc nta ogni cos’ mentr’ o cor soffr’
Nun vògghju sunnà pecché me sonn a te (pecché me sonn a te)

[Ritornello: Gigi]
E sto ‘nfunnenno ancora cu chist’uocchie
Chella storia vecchia ‘e tantu tiempo fa’
E senza scuorno pure a chi nun saccio ropp nu minuto ‘a voglio raccuntà
E dint’e juorne ca cunsum’o tiempo ‘a voglio bene sempe
Che ce pozz’ fa’?
Comm’a vuless’ ‘ncuntrà
Tu nun hai colpa, io sulo aggiu sbagliato
Quand’ m’ha lassato a me spusà cu tte’
Tu me cunusce e po’ nun si ignorante
E saje ca mentre canto sto parlann’e me
Si nun chiagnive forse aret’a porta
Nun me n’ero accort’ ca ce stive tu
Ma sulamente accussì trovo ‘o curaggio ‘e t’ho dì
Pure si chesta canzona nova nun te po’ piacè

[Strofa 2: Geolier]
Yeh, ah
N’te faccio verè e punti deboli mieje sinnò po tu m’accir
N’teng paur’ e nient’ no, forz’ la mort’, ma t’aress a vit’
Tu mi ha mparat’ a ama’, io t’agg mparat a odia’, chista è a differenz’
E nun sento rulore, ma io so abituat’, ma lecc e ferit’
Si stat’ a luc’ quand’ stev sul’ ij
Si stat’ a cur’ si stev’ pe murì
E ritt “riman” si stev’ pi fui’
Fors’ pe chest mo turnass arret
No tant’ pi dicere, o’ ver’ o’ faciss’
Cariss malat’ si stiss’ cu n’atr’
Ti chiamm’ cu nummer, mica privat’
T’aspett’ stanott’ addò c’amm lasciat’

[Ritornello: Gigi]
E sto ‘nfunnenno ancora cu chist’uocchie
Chella storia vecchia ‘e tantu tiempo fa’
E senza scuorno pure a chi nun saccio ropp nu minuto ‘a voglio raccuntà
E dint’e juorne ca cunsum’o tiempo ‘a voglio bene sempe
Che ce pozz’ fa’?
Comm’a vuless’ ‘ncuntrà
Tu nun hai colpa, io sulo aggiu sbagliato
Quand’ m’ha lassato a me spusà cu tte’
Tu me cunusce e po’ nun si ignorante
E saje ca mentre canto sto parlann’e me
Si nun chiagnive forse aret’a porta
Nun me n’ero accort’ ca ce stive tu
Ma sulamente accussì trovo ‘o curaggio ‘e t’ho dì
Pure si chesta canzona nova nun te po’ piacè

La traduzione di Na Canzona Nova

[Strofa 1]
Perché non mi capisci
Mi dici sempre “ti amo” e poi un giorno ti tradisci
Perché non puoi stare con me
Perché quando piangi è colpa mia
Ma mi chiedo se mi pensi mai
Tanto io ti penso lo stesso anche se tu non lo fai
Giuro, se io dovessi morire tu per me moriresti
E se poi io cadessi tu cadresti con me
Non ho mai chiesto scusa, devo farlo con te
Perché tu hai avuto solo il peggio di me
Ti cerco in ogni cosa mentre il cuore soffre
Non voglio sognare perché mi sogno a te

[Ritornello: Gigi]
E sto fondendo ancora con questi occhi
Quella vecchia storia di tanto tempo fa
E senza pure vergogna, pure a chi non conosco, dopo un minuto la voglio raccontare
E nei giorni che il tempo consuma le voglio sempre bene
Che ci posso fare?
Come vorrei incontrarla
Tu non hai colpa, ho sbagliato solo io
Quando mi hai lasciato dovevo sposarmi con te
Tu mi conosci e poi non sei ignorante
E sai che mentre canto sto parlando di me
Se non piangevo dietro la porta forse
Non me ne ero accorto che c’eri tu
Ma solo così trovo il coraggio di dirtelo
Anche se questa nuova canzone può non piacerti

[Strofa 2]
Non yi faccio vedere i miei punti deboli sennò poi tu mi uccidi
Non ho paura di niente, no, forse della morte, ma ti darei la vita
Tu mi hai insegnato ad amare, io ti ho insegnato ad odiare, è questa la differenza
E non sento dolore, ma ci sono abituato, mi lecco le ferite
Sei stata la luce quando ero solo
Sei stata la cura quando stavo per morire
Hai detto “domani” se stavo per scappare
Forse per questo ora tornerei indietro
Non tanto per dirlo, lo farei veramente
Cadrei malato se tu stessi con un altro
Ti chiamo col mio numero mica col privato
Ti aspetto stanotte dove ci siamo lasciati

Torna al testo

Ascolta su: