Marta sui Tubi – Amico Pazzo: video e testo del nuovo brano

0

Amico Pazzo è una nuova canzone scritta, arrangiata e prodotta dai Marta Sui Tubi, che anticipa l’uscita di LOSTILEOSTILE, che vedrà la luce il 1° aprile 2016 (NoMusic/Believe). Il nuovo esplosivo disco della Folk rock band siciliana, il sesto della loro carriera, arriva a tre anni dal precedente “Cinque, la luna e le spine” ed a quasi due anni dalla raccolta Salva Gente. Al suo interno ci saranno tredici canzoni eterogenee, potenti, delicate, emozionanti, fuori dagli schemi, incentrate sul tema dell’incontro e del confronto. Il progetto è stato prodotto dagli stessi Marta sui Tubi e concepito a Milano, con la libertà e condivisione di idee garantite da una campagna di crowdfunding di grande successo.

Al momento in cui scrivo, Amico Pazzo non è disponibile nei negozi digitali e francamente non so quando lo sarà. Il gruppo afferma che si tratta del primo assaggio del nuovo disco e non so se verrà messo in vendita prima del 1° aprile.

Si tratta di un pezzo rock abbastanza orecchiabile e dal buon ritornello, che in definitiva si può considerare un buon biglietto da visita della sesta era discografica della band.

L’inedito è accompagnato dal video ufficiale diretto da Nicola Martini, con la collaborazione di Tommaso Papetti e Fulvio La Neve. I protagonisti sono due amici piuttosto avanzati con l’età… Per vederlo cliccate sull’immagine in basso, dopo la quale potete leggere il testo del brano.

Prima di concludere volevo annunciare ai fans del gruppo, che i Marta sui Tubi si accingono ad iniziare la loro tournée. I biglietti sono reperibili su TicketOne e MusicRaiser. Ecco le prime date:

07/4 Roma – Quirinetta
15/4 Pordenone – Il Deposito
16/4 Bologna – Locomotiv
22/4 Milano – Serraglio
06/5 Santa Maria a Vico (CE) – SMAV
13/5 Torino – Hiroshima
21/5 Molfetta (BA) – Eremo Club

amico-pazzo-video-marta-sui-tubi

Amico Pazzo testo – Marta sui Tubi

E guardo il mondo che va a fondo da un oblò
con il sapore in bocca del primo caffè
non nuoto dal 2006
e ho un mal di schiena che più o meno avrai anche te
E se poi penso a chi verrebbe mai a salvarmi in una notte
come questa quando tutto va al rovescio
saresti tu!
E se ripenso a quella volta che per smettere di ridere ci prendevamo a botte sulle palle,
eri sempre tu!

Che senso ha vivere senza un amico pazzo?
Potrò fidarmi nel momento del disastro?
Allora ok!

E guardo il mondo che ricade dal comò
tu non rispondi perché hai in mano il tuo caffè
nell’altra mano un narghilè
ed il sorriso di chi non sa come o se…

E se poi penso a chi verrebbe mai a salvarmi in una notte
come questa quando tutto va a puttane
saresti tu?

Che senso ha vivere senza un amico pazzo?
Potrò fidarmi nel momento del disastro?
Allora ok!

Che senso ha vivere senza un amico pazzo?
Che senso ha vivere senza un amico pazzo?
Che senso ha vivere senza un amico?
Che senso ha?