La Primavera, Jovanotti | testo e video ufficiale della canzone

0

Di seguito il video e il testo del brano La Primavera di Jovanotti.

Jovanotti testo e video de La primavera
Jovanotti – Nuovecanzoni.com

Jovanotti soltanto un mese fa ha annunciato il ritorno del Jova Beach Party nel 2022 che vedrà il cantante esibirsi come prima data a Lignano Sabbiadoro il 2 luglio per poi fare il giro di ben 12 spiagge Italiane.

Jovanotti: video e testo de La Primavera

Dopo il singolo Boom, Lorenzo Cherubini ha pubblicato a sorpresa altre cinque canzoni, che vanno a far parte dell’album, Il disco del sole, prodotte con Rick Rubin. Queste sono:

  • La primavera, dalle sonorità anni ’80 è un omaggio a Franco Battiato.
  • I Love you baby, a detta dell’artista il suo brano preferito che parla di una ragazza che deve affrontare molte sfide senza sapere quale sarà il suo destino.
  • Un amore come il nostro, nata a seguito di un consiglio da parte di sua figlia Teresa e nata a Capodanno.
  • Tra me e te, un’altra canzone d’amore.
  • Border Jam, brano vicino all’attualità.
Jovanotti testo e video de La primavera
Jovanotti – Nuovecanzoni.com

In molti hanno pensato che il rilascio dei 5 nuovi brani, siano tali in quanto l’uomo potrebbe essere ospite al prossimo Festival di Sanremo e quindi cantare in ogni serata una delle nuove canzoni.

intanto ricordiamo che nel 2022 sia all’Alcatraz di Milano il 14 novembre che all’Atlantico di Roma il12 novembre ci saranno i concerti del  “Ri-Party-Amo, iniziativa promossa da Intesa Sanpaolo e WWF Italia insieme al Jova Beach Party, che ha come obiettivo quello di coinvolgere quanti più possibile per per pulire e recuperare 20 milioni di metri quadri di spiagge fiumi, laghi e fondali.

Il video e il testo del brano

Ecco di seguito il video e il testo della canzone:

I gatti innamorati sono pronti a farsi uccidere
Pur di portare a compimento la prossima missione
La morte è quella cosa che agli altri può succedere
Ma resta sempre la speranza che a noi non accadrà

Tenendoti la mano mentre stavi partorendo
Sulla frontiera eterna tra il mistero e la paura
Gettai uno sguardo fuori nella notte e in un secondo
Mi ritrovai all’incrocio tra macchine e natura
Amo gli inizi e ognuno ha i propri vizi
La primavera arriverà
Amo gli inizi e ognuno ha i propri vizi
La primavera

Se potessi stringerti tra le mie braccia io lo farei
Ti porterei in moto a prendere un gelato al gusto che vorrai
Guarderei la nebbia aprirsi, come il sole ti respirerei
Le tue mani belle sopra la mia pelle io mi sentirei

Mentre studiavi Caravaggio all’Accademia D’Arte
I turchi pattugliavano il confine con la Siria
E in Cina un pipistrello, forse a Malibu o su Marte
Dormiva a testa in giù e le gambe all’aria

E se il profumo del ragù si mischia a certi incensi
Che sono fabbricati da millenni nel Kerala
Rossini con la musica evocava i cinque sensi
E un giorno il karaoke si farà dentro il Teatro de La Scala
Amo gli inizi e ognuno ha i propri vizi
La primavera arriverà
Amo gli inizi e ognuno ha i propri vizi
La primavera
La primavera

Se potessi fare quello che fa aprile con i giorni freddi
Ti farei volare come un aeroplano sopra i continenti
Aprirei i polmoni a tutte le emozioni che mi fai provare
Siamo due canzoni dentro un DJ set sovrannaturale

La primavera
La primavera
La primavera
La primavera