Domai (ft. Ketama126) Gue Pequeno | testo e audio ufficiale

0

Ecco di seguito il testo e l’audio di Domai, canzone di Guè in featuring con Ketama126.

Guè testo e audio Domai
Guè . Nuovecanzoni.com

Dopo tanti anni sulla scena musicale, il rapper ha deciso di cambiare il suo nome d’arte in Guè, levando l’appellativo Pequeno, su suggerimento suo amico e produttore Jacopo Pesce.

Guè: il featuring con Ketama 126

Il nuovo nome d’arte, è stato dato annunciato insieme al rilascio del suo nuovo album, intitolato Gvesvs, dove sulla copertina il cantante è ritratto con una corona di spina che rimanda alla mente Gesù Cristo.

Questo perché Guè è nato il 25 dicembre del 1980.

Guè testo e audio Domai
Ketama 126 – Nuovecanzoni.com

All’interno del nuovo album, sono presenti molto featuring tra cui uno con Ketama126 nel brano Domai.

Audio e testo di Domai

Ecco di seguito l’audio e il testo del brano:

Mondo amaro, con Alvaro, rolling su una Subaru
Porta du’ pac’, Amaru Shakur
E sicuro, se ci fermano, è una sciagura
Tengo così al mio zzoca che me lo assicuro

La mia bocca è senza sicura
Nuovi gangsta, cacciano il like mentre caccio la fresca
Per voi non ho più time, con il nogra ho una tresca
Numero sei e croce, risolvi il rebus

Sei morto quando passo sul G-Brabus
Su di te faccio “brah brah”
Collane come P.E. Baracus
MI di milionario, salto verso il grano come Super Mario

Tu hai solo fatto un sogno come Martin
Invece la mia tasca è sempre grassa come il mardi
Mani bucate, Cristo a Bucarest
Bugia, you lie, sei un epic fail, sei in training day

Un bimbo al primo giorno, ancora ti devi ambientare
Non hai voce, sei un castrato incastrato da un ambientale
In sala c’ho un ghepardo, uno shooter Gherardo
Di barre ne ho un miliardo, più palle che un biliardo

Non ho mai basato, ma mi sono basato su cose accadute
Resto l’imbattuto, the undisputed

Se mi dai i soldi veri, a me tu mi rivedi domai
Hai detto che mi spari, sì mi spari domai
Quando mi vedi sulla Urus Lambo, bianca come il marmo
Mi sa, fra’, che mi prendi domai

Alzo i bicchieri ai veri, con te brindo domai
E dici che fai il grano, sì, fai il grano domai
Baby ti vedo in foto a Dubai, il tipo che non c’è mai
Penso che ti richiamo domai

Sto sfrecciando su una Lambo
E sto pensando che prima era una Panda, ah
Sopra un jumbo già con Sandro
Era guerra, mi sta dicendo Araya

Morte violenta nella giungla di cemento
Dove non si arriva mai al terzo avvertimento
Dove non esiste il paradiso
Ma te ne puoi andare all’inferno

C’è il coprifuoco ma non è per il virus
È perché non vuoi morire per omicidio
Dico all’agente che sono pulito
Ma non rimarrò per sempre impunito

Su una Lambo o su una Panda
Come mi vedono non cambia
Il rispetto è guadagnato
La patente l’ho comprata

Se mi dai i soldi veri, a me tu mi rivedi domai
Hai detto che mi spari, sì, mi spari domai
Quando mi vedi sulla Urus Lambo, bianca come il marmo
Mi sa, fra’, che mi prendi domai

Alzo i bicchieri ai veri, con te brindo domai
E dici che fai il grano, sì, fai il grano domai
Baby ti vedo in foto a Dubai, il tipo che non c’è mai
Penso che ti richiamo domai

Se mi dai i soldi veri, a me tu mi rivedi domai
Hai detto che mi spari, sì, mi spari domai
Ora mi vedi sopra quel palco, ma vengo dal fango
E sai che non ci tornerò mai

Alzo bicchieri veri, con te brindo domai
Dici che fai il grano, sì, fai il grano domai
Quando mi vedi in foto alle Hawaii, in Kenya senza Wi-Fi
Baby, sai che ritorno domai