Instant Crush nuovo singolo dei Daft Punk con Julian Casablancas: audio, testo e traduzione

0

 

Aggiornamento: in data 6 dicembre 2013, è uscito il video ufficiale del brano Instant Crush dei Daft Punk, le cui immagini mostrano una coppia di statue di un museo (location principale), che si innamorano ma che successivamente vengono separate, insieme al loro sentimento. Potete visionarlo in apertura articolo.

Dei membri dei Daft Punk non c’è traccia, o almeno s’intravedono soltanto i loro caschi, in mezzo ad alcuni corpi di cera riposti all’interno di un magazzino. Vediamo invece Casablancas, muoversi su una pedana posizionata sotto un riflettore, ma come detto, i veri protagonisti del filmato sono le due statue di cera che rappresentano un soldato e una giovane donna di campagna.

Dopo l’esposizione, i vari corpi di cera vengono condotti in una sorta di cimitero di statue, da lì nasce un corto circuito che provoca un incendio, mandando a fuoco il magazzino e le due statuine, che finiscono col fondersi insieme, mano nella mano e occhi negli occhi. Una storia dolce e malinconica allo stesso tempo, racchiusa in 5 minuti e 40 di filmato. Fine aggiornamento

Si intitola Instant Crush il nuovo singolo dei Daft Punk, che vede la partecipazione del cantante e musicista statunitense Julian Casablancas, frontman della band statunitense dei The Strokes.

Si tratta del quarto pezzo estratto dall’ultimo album del duo di musica elettronica francese, Random Access Memories, opera uscita lo scorso 21 maggio, le cui vendite mondiali sono andate a gonfie vele; sono infatti state vendute oltre tre milioni di copie in tutto il globo (disco di platino in Italia, Australia e Regno Unito, e disco d’oro in Germania)

La canzone fa seguito ai precedenti “Get Lucky”, “Lose Yourself to Dance” e “Doin’ It Right”, ed è stata rilasciata lo scorso 22 novembre. Presto, dovrebbe essere rilasciato l’apposito filmato.

L’inedito è stato co-scritto da Casablancas, con i membri del gruppo Thomas Bangalter e Guy-Manuel de Homem-Christo.

La collaborazione con Casablancas

Siamo nel 2010: mentre i Daft Punk lavorano per la colonna sonora di Tron: Legacy, si incontrano nel loro studio, attraverso un amico comune, con Casablancas. I due musicisti francesi, che erano fan dei The Strokes, gli presentano quindi un brano demo strumentale, destinato al prossimo progetto discografico. Casablancas ascolta la demo che effettivamente lo convince, al punto che successivamente, decide di “prestare” la propria voce.

Ecco l’audio del brano, la cui voce è di Julian Casablancas. Ascoltatelo.

Secondo voi Instant Crush, avrà il successo dei precedenti 3 singoli, in particolar modo di Get Lucky? Chi vivrà, vedrà…Intanto leggiamo i testi.

Instant-Crush-artwork-daft-punk-single

Testo Instant Crush – Daft Punk ft. Julian Casablancas

[Verse 1]
I didn’t want to be the one to forget
I thought of everything I’d never regret
Let’s run with it because it’s all we can take
One thing I’d never see, the same way around
I don’t believe it and it slips from the ground
I want to take you to that place near the rush
But no one gives us any time anymore
You used me once
You made an offer for it, then you ran off
I got this picture of us kissin’ in my head
And all I hear is the last thing that you said

[Pre Chorus]
Listen to you brother, and listen to me
I didn’t want to anymore

[Chorus]
And we will never be alone again
Cause it doesn’t happen everyday
Kinda counted on you being a friend
Kinda given up on giving away
Now I thought about what I wanna say
But I never really know where to go
So I chained myself to a friend
Cause there’s nowhere else I could go

Some more again

[Verse 2]
It didn’t matter what they wanted to see
You thought he saw someone that looked just like me
I saw my memory that just never dies
We worked too long and hard to give it no time
He sees right through me, it’s so easy with lies
Cracks in the road that I would try and disguise
He runs the scissors at the seam in the wall
He cannot break it down or else he would fall
One thousand lonely stars
Hiding in the cold
Take it, oh I don’t wanna sing anymore

[Pre Chorus]
Listen to you brother, and listen to me
I didn’t want to anymore

[Chorus]
And we will never be alone again
Cause it doesn’t happen everyday
Kinda counted on you being a friend
Kinda given up on giving away
Now I thought about what I wanna say
But I never really know where to go
So I chained myself to a friend
Cause there’s nowhere else I could go

I don’t wanna start, don’t get upset
I’m not with you
It’s all I do when I’m with you

[Chorus]
And we will never be alone again
Cause it doesn’t happen everyday
Kinda counted on you being a friend
Kinda given up on giving away
Now I thought about what I wanna say
But I never really know where to go
So I chained myself to a friend
Cause there’s nowhere else I could go.


Traduzione Instant Crush

Non voglio essere l’unico a dimenticare
Ho pensato a tutto quello che non ho mai rimpianto
Corriamo perchè è l’unica cosa che possiamo fare
Una cosa che non ho mai visto, la stessa cosa
Non ci credo e slitta dal suolo
Voglio portarti nel posto vicino al precipizio
Ma nessuno ci da più tempo ormai
Mi hai usato una volta
Hai fatto un’offerta, poi sei corsa via
Ho questa foto di noi che ci baciamo nella mia mente
E tutto quello che sento è l’ultima cosa che hai detto

Ascolta tuo fratello, e ascolta me
Non voglio più

E non saremo mai più soli
Perchè non succede ogni giorno
Un po’ ho contato su di te che eri un amico
Un po’ mi sono arreso buttando tutto al vento
Ora ripenso a quello che avrei voluto dire
Ma non so mai davvero dove andare
Perciò mi sono legato ad un amico
Perchè non c’è nessun altro posto dove possa andare

Ancora, di nuovo

Non importava quello che volevano vedere
Tu pensavi che lui vedesse qualcuno che mi assomigliava
Io vedevo la mia memoria che non muore mai
Abbiamo lavorato troppo a lungo e troppo duramente per non dargli tempo
Lui vede attraverso di me, è così facile con le bugie
Distrugge la strada che io vorrei provare e camuffare

Lui porta le forbici alla cucitura nel muro
Lui non può buttarlo giù oppure lui stesso cadrebbe
Mille stelle sole
Si nascondono nel freddo
Prendile, oh io non voglio cantare più

Ascolta tuo fratello, e ascolta me
Non voglio più

E non saremo mai più soli
Perchè non succede ogni giorno
Un po’ ho contato su di te che eri un amico
Un po’ mi sono arreso buttando tutto al vento
Ora ripenso a quello che avrei voluto dire
Ma non so mai davvero dove andare
Perciò mi sono legato ad un amico
Perchè non c’è nessun altro posto dove possa andare

Non voglio cominciare, non arrabbiarti
Non sono con te
E’ tutto quello che faccio quando sono con te

E non saremo mai più soli
Perchè non succede ogni giorno
Un po’ ho contato su di te che eri un amico
Un po’ mi sono arreso buttando tutto al vento
Ora ripenso a quello che avrei voluto dire
Ma non so mai davvero dove andare
Perciò mi sono legato ad un amico
Perchè non c’è nessun altro posto dove possa andare.

julian-casablancas-daft-punk

Credit traduzione: Musicroom.it