Il Testamento Del Capitano disco 2014 di Massimo Bubola: le tracce

0

In data 6 maggio 2014 è uscito Il Testamento Del Capitano, nuovo album del cantautore, produttore discografico e arrangiatore veronese Massimo Bubola, che fa seguito ad In alto i cuori del 2013.

Il disco propone una raccolta di canzoni tradizionali della Grande Guerra, che è un pò il sequel di “Quel lungo treno” del 2005, che fu un concept album dedicato alla prima guerra mondiale, conflitto in cui persero la vita i prozii di Massimo, Ottorino e Antonio, cui il disco fu dedicato.

Il Testamento Del Capitano esce nel centesimo anniversario dall’inizio del conflitto mondiale: il re del folk-rock ha ripreso e riarrangiato grandi classici come Bombardano Cortina, Sul ponte di Perati, Ta pum, Monti Scarpazi, e la title track, caratterizzandoli profondamente col suo sound e la sua poetica. Il disco propone anche nuovi pezzi come Vita di trincea, L’alba che verrà, Neve su neve e Da Caporetto al Piave, che nelle sonorità e nei testi riprendono il tema della Grande Guerra.

Da menzionare le ottime reinterpretazioni del prestigioso coro ANA- Milano, diretto dal maestro Massimo Marchesotti, dei brani Noi veniam dalle pianure e Rosso su verde, entrambi scritti da Bubola.

Dopo l’immagine relativa alla copertina frontale, potete leggere l’intera tracklist di questo nuovo album.

Il-Testamento-Del-Capitano-cd-cover

Tracklist Il Testamento Del Capitano – Massimo Bubola (Disponibile su Amazon nei formati Audio CD e Digital Download)

Il-Testamento-Del-Capitano-tracklist

  1. Neve su neve (Massimo Bubola) 5:03
  2. Bombardano Cortina (Massimo Bubola) 2:30
  3. Sul ponte di Perati (Massimo Bubola) 3:58
  4. Il testamento del capitano (Massimo Bubola) 3:53
  5. Da Caporetto al Piave (Massimo Bubola) 5:52
  6. Vita di trincea (Massimo Bubola) 6:29
  7. Sui monti Scarpazi (feat. Massimo Bubola) (Lucia Miller) 4:06
  8. La tradotta (Massimo Bubola) 3:55
  9. Ta pum (Massimo Bubola) 4:13
  10. L’alba che verrà (Massimo Bubola) 4:11
  11. Rosso su verde (Coro Ana Milano) 3:59
  12. Noi veniam dalle pianure (Coro Ana Milano) 5:30