Florence + The Machine, Long and Lost: traduzione testo e video ufficiale

0

 

I Florence + The Machine hanno rilasciato il video ufficiale che accompagna Long & Lost, un cortometraggio di dieci minuti che unisce una seconda traccia intitolata Queen of Peace, della quale parleremo prossimamente.

Scritto da Florence Welch ed Ester Dean e prodotto da Markus Dravs, il brano è estratto da How Big, How Blue, How Beautiful, terzo album in studio della indie-rock band londinese, disponibile dallo scorso 1° giugno. Con il disco, Florence Welch & Co hanno conquistato la prima posizione nella Billboard 200 ovvero i 200 album più venduti negli Stati Uniti, ma l’opera ha primeggiato anche in Australia, Canada, Irlanda, Polonia, Nuova Zelanda, Scozia, Svizzera e Gran Bretagna. In Italia ha invece raggiunto la settima piazza.

Girato in inverno sull’isola di Easdale, in prossimità delle coste scozzesi, il filmato diretto da Vincent Haycock che unisce le due tracce, vede protagonista la cantante e la sua contrastata storia d’amore, ostacolata dal conflitto di due famiglie. Nella prima e lunga parte della clip, la Welch cerca di infondere pace abbracciando un po’ chiunque. Nella seconda parte, è invece disperata per l’abbandono dell’uomo amato e fa quindi il contrario di quanto fatto in precedenza: respinge chiunque tenta di abbracciarla al fine di consolarla.

Il videoclip è visionabile da qui, ad inizio articolo, mentre previa iscrizione gratuita su Deezer, potete ascoltare l’audio del brano Long & Lost.

Di seguito trovate la nostra traduzione in italiano ed il testo in inglese che compone la canzone.

long-and-lost-video-florence-and-the-machine

 

Traduzione Long and Lost – Florence + The Machine (Digital Download)

[Verso 1]
Persa nella nebbia, queste colline cave
Sangue che scorre caldo, brividi notturni
Senza il tuo amore sarò
Persa e così tanto, hai nostalgia di me?

[Ritornello]
E’ troppo tardi per tornare a casa?
Sono tutti quei ponti ormai vecchie pietre?
E’ troppo tardi per tornare a casa?
Può la città perdonare? Sento la sua triste canzone

[Verso 2]
Ho bisogno delle nuvole per coprirmi
Vengono giù, mi circondano (oppure “intorno a me”)
Senza il tuo amore sarò
Persa e per tanto tempo, hai nostalgia di me?

[Ritornello]
E’ troppo tardi per tornare a casa?
Sono tutti quei ponti ormai ridotti in vecchie pietre?
E’ troppo tardi per tornare a casa?
Può la città perdonare? Sento la sua canzone triste

[Ponte]
E’ passato così tanto tempo tra i discorsi che abbiamo fatto
Rimarrai lì sulla riva, spero
Ti chiedi il motivo per cui sono tornata a casa
Ho capito quale sia il mio posto

[Ritornello]
E’ troppo tardi per tornare a casa?
Sono tutti quei ponti ormai ridotti in vecchie pietre?
E’ troppo tardi per tornare a casa?
Può la città perdonare? Sento la sua canzone triste

[Postludio Parlato – solo nel video musicale]
Stai morendo di sete e quindi abbiamo banchettare con l’altro
I mari sono ancora una madre violenta
Il sangue scorre verso il basso i pori come acqua
Ogni onda un agnello condotto al macello
E come i bambini che ha appena non può insegnare
Si interrompe, e rompere, e rompere, e rompere noi stessi sulla spiaggia

Fonte: www.nuovecanzoni.com. Per ulteriori informazioni sul copyright vi invitiamo a leggere il disclaimer. Pensateci bene prima di appropriarvi del lavoro altrui senza citare la fonte.

 

Long and Lost testo

[Verse 1]
Lost in the fog, these hollow hills
Blood running hot, night chills
Without your love, I’ll be
So long and lost, are you missing me?

[Chorus]
Is it too late to come on home?
Are all those bridges now old stone?
Is it too late to come on home?
Can the city forgive? I hear its sad song

[Verse 2]
I need the clouds to cover me
Pulling them down, surround me
Without your love I’ll be
So long and lost, are you missing me?

[Chorus]
Is it too late to come on home?
Are all those bridges now old stone?
Is it too late to come on home?
Can the city forgive? I hear its sad song

[Bridge]
It’s been so long between the words we spoke
Will you be there up on the shore, I hope
You wonder why it is that I came home
I figured out where I belong

[Chorus]
But it’s too late to come on home
Are all those bridges now old stone?
But it’s too late to come on home
Can the city forgive? I hear its sad song

[Postludio Parlato – solo nel video musicale]
You’re dying of thirst so we feast on each other
The seas are still a violent mother
The blood runs down your pores like water
Each wave a lamb led to the slaughter
And like children that she just can’t teach
You break, and break, and break, and break ourselves upon the beach