Fabio Curto, L’ultimo esame: testo e video (The Voice of Italy 2015)

0

Anche Fabio Curto ha cantato il suo brano inedito nella semifinale del talent show The Voice Of Italy 2015.

Fabio ha 27 anni, è nato ad Acri (CS) ma vive a Bologna, è laureato in Scienze politiche – indirizzo criminologico, sa suonare la chitarra, la batteria, l’armonica, il violino, il basso ed il pianoforte. A 12 anni inizia la passione per il canto, nata ascoltando i Deep Purple e poco dopo, entra a far parte di un gruppo rock alternativo italiano per cui inizia a comporre le canzoni. Prima della sua partecipazione alla trasmissione in onda su Rai 2, suonava il violino con una band balcanica.

L’ultimo esame è una canzone molto bella, come detto interpretata nella semifinale di The Voice da questo promettente ragazzo calabro, armato della sua fedele chitarra.

Dopo aver parlato del brano Se Solo di Carola Campagna, è il momento di ascoltare quest’inedito.

Per vedere il video relativo alla sua performance cliccate sull’immagine in basso, mentre di seguito trovate le parole che compongono il brano rilasciato negli store digitali lo scorso 20 maggio.

Anche in questo caso ritengo si tratti della versione ridotta per motivi televisivi, visto che a quanto sembra, la versione integrale dura ben 4 minuti e 40 secondi. Update: è stato aggiunto il testo della versione estesa.

Aggiornamento: il brano è incluso nel suo primo album intitolato Fabio Curto, uscito il 16 ottobre 2015 per Universal. Cliccate sull’apposito link per ulteriori informazioni sul disco.

lultimo-esame-video-fabio-curto-the-voice-2015

Testo L’ultimo esame – Fabio Curto (Digital Download)

Audio su Deezer

[Verso 1]
L’ultimo esame lo si dà per strada
davanti ad una piazza l’interrogazione
davanti ad un applauso si specchia il calore di casa mia
l’ultimo esame l’ho dato per strada
mentre passava il mio grande amore
la vita mi ha scelto per camminare senza compagnia
né tredicesima né pensione
neanche mia madre che prega per ore
mi ha allontanato dal mio destino
anima mia

[Ritornello]
Tu che mi hai
prenditi cura di me
anche quando mi perdo
quando parlo con te
tu che mi hai
prendi anche il buio che è in me
sarà il dono che hai scelto, per restare con me
na na na na na na na na na na na na na na na

[Verso 2 – Conclusione]
L’ultimo esame si dà per strada
senza le aule, né i professori
ai tempi su un banco scrissi i due nostri nomi
l’hai fatto anche tu.

Versione estesa:

[Verso 1]
L’ultimo esame lo si da per strada
davanti a una piazza l’interrogazione
davanti a un applauso si specchia il calore
di casa mia
l’ultimo esame l’ho dato per strada
mentre passava il mio grande amore
la vita mi ha scelto per camminare
senza compagnia
nè tredicesima nè pensione
neanche mia madre che prega per ore
mi ha allontanato dal mio destino
anima mia

[Ritornello]
Tu che mi hai
prenditi cura di me
anche quando mi perdo
quando parlo con te
tu che mi hai
prendi anche il buio che è in me
sarà il dono che hai scelto per restare con me
na na na na na na na na na na na

[Verso 2]
L’ultimo esame lo do per strada
dove ho già fatto colazione
dove i ritagli di un altro errore, mi volano via
oggi proteggo la mia libertà
oggi proteggo il prezzo che ha
stavo cercando di dirti qualcosa
con una parola e purtroppo l’ho spesa

[Ritornello]
Tu che mi hai
prenditi cura di me
anche quando mi perdo
quando parlo con te
tu che mi hai
prendi anche il buio che è in me
sarà il dono che hai scelto per restare con me
na na na na na na na na
na na na na na na na na

[Verso 3]
L’ultimo esame lo si da per strada
senza le aule né i professori
ai tempi su un banco scrissi i due nostri nomi
ma non si leggono più

[Ritornello]
Tu che mi dai
prenditi tutto di me
anche quando mi perdo
invece di costruire con te
tu che mi hai
prendi anche il buio che è in me
ora faccio lo stesso e mi fido di te
na na na na na na na na
na na na na na na na na

[Conclusione]
L’ultimo esame lo si da per strada
senza le aule nè i professori
ai tempi su un banco scrissi i due nostri nomi
l’hai fatto anche tu