Coez – La tua canzone: video ufficiale e testo del nuovo singolo

0

Il significato, il video ufficiale, il testo e l’audio de La tua Canzone, terzo singolo di Coez estratto dal fortunato quinto album in studio È sempre bello, pubblicato il 29 marzo 2019 via Carosello Records, debuttando direttamente in prima posizione nella classifica FIMI/Gfk. Ricordo che la title track, è stata certificata 4 volte Platino.

Che numeri quelli del cantautore campano Silvano Albanese, aka Coez, ma del resto, la sua musica è a dir poco meravigliosa, come la contagiosa canzone in oggetto, scritta di suo pugno e prodotta da Niccolò Contessa, in rotazione radiofonica nazionale dal 30 agosto.

Il significato de La tua canzone

Si tratta di una serenata in pieno stile Coez, musicalmente spensierata e tutt’altro che sdolcinata, che lascia emergere un sentimento sovversivo e paradossale. Qui il cantante di Nocera Inferiore, canta quanto per lui sia semplice amare una persona, alla quale dedica questo pezzo, e quanto sia difficile essere amato.

La tua canzone Video Ufficiale

Nella clip (guardala su Youtube) ideata da Stefano Adamo e diretta da Andrea Folino, vediamo questo grande artista nel sedile posteriore di una macchina delle forze dell’ordine, ma ad un tratto accade l’imprevedibile: la volante viene speronata da una donna vestita di bianco, che inizia a sparare verso l’alto con una pistola e libera il cantautore. Attraverso un’ambientazione che richiama la tradizione del cinema pulp, il filmato rappresenta visivamente lo spirito sovversivo e spiazzante della sesta traccia del disco. “Quella che state per vedere è l’ultima scena di un film che non vedrete mai per intero. Non ci sono eroi. Non ci sono vittime. L’unico vincitore, almeno in questo caso, rimane l’amore. Nel bene e nel male.”


La tua canzone testo

downloadDownload su: AmazoniTunes

Amare te è facile
Come odiare la polizia
Sai, le canzoni non vanno mai via
Questa è la tua, sarà sempre qua
Per quando la vorrai

Per quando m’odierai
Per quando m’odierai
Per quando m’odierai

Amare me, difficile
Come amare chi se ne va via
In questo mare da infinite onde
Io ho la mia
La tua canzone ti bagnerà
Per quando lo vorrai

Per quando m’odierai
Per quando m’odierai
Per quando m’odierai

C’è un mazzo di fiori sul mio sedile, guiderò
Per tutte le cose che non so dire, mentirò
Che certe parole non sanno uscire, forse no
O forse non era vero
O forse non era vero

Amare me è facile
Come amare chi se ne va via
In questo mondo di infinite bombe
Io ho la mia
La tua canzone ti scalderà
Per quando lo vorrai

(Per quando mi amerai)
C’è un mazzo di fiori sul mio sedile, guiderò
(Per quando mi amerai)
Per tutte le cose che non so dire mentirò
(Per quando mi amerai)
Che certe parole non sanno uscire, forse no
(Per quando mi amerai)
O forse non era vero
(Per quando mi amerai)
O forse non era vero
(Per quando mi amerai)
O forse non era vero
(Per quando mi amerai)
O forse non era vero
(Per quando mi amerai)

O forse non era vero
(Per quando mi amerai)
O forse non era vero
(Per quando mi amerai)
O forse non era vero
(Per quando mi amerai)
O forse non era vero
(Per quando mi amerai).


Ascolta su: