Astol – Princesa: audio e testo del nuovo singolo (probabilmente dedicato alla nuova fidanzata) dove torna a cantare da solo

0

Leggi il testo e ascolta Princesa, singolo del rapper Astol, disponibile da venerdì 20 dicembre 2019 via Believe Music.

Pasquale Giannetti, in arte Astol, ex allievo della scuola di Amici, torna a cantare da solo sulle note di questa contagiosa canzone, scritta di suo pugno e composta da Piergiorgio Usai.

A quanto sembra, nonostante il successo, l’era in cui faceva coppia con Daniel Piccirillo è ormai finita, almeno per il momento, così dopo una settimana dal rilascio del singolo di Daniel, Ti ho sognato, torna anche lui con un brano solista, che sta già facendo impazzire i fan.

Si tratta di un pezzo in pieno stile Astol, incentrato su una storia con una bella ragazza che definisce principessa, un bel rapporto caratterizzato da una certa complicità. E’ molto probabile che questa canzone sia dedicata alla youtuber vicentina classe 2000, Sofia Dalle Rive: è infatti di poche settimane fa la notizia che i due, nonostante la notevole differenza di età, i due si sono fidanzati.

Risale esattamente all’inizio dello scorso ottobre questa news relativa all’amore scoppiato tra Sofia e Pasquale, che dovranno tuttavia vedersela con la distanza che li tiene lontani, in quanto il rapper classe 1995, sebbene sia di Caserta, vive tra Milano e Roma. E nel brano, il giovane artista parla infatti anche di questo (“odio le cose a distanza”).

copertina canzone princesa

Astol – Princesa Testo

downloadDownload su: AmazoniTunes

[Intro]
Yeeh
Yeeh
Astol

[Strofa 1]
Rientravamo tardi
sempre le stesse storie non volevi svegliarti
io ti pensavo
da lontano in disparte
ho poco tempo e tu sei troppo importante

[Ritornello]
Come un angelo ti sarò leale, dalla tua parte mi troverai
mi viene solo voglia di ballare in posti dove non sei stata mai
fascino di una leonessa, fai girare la testa
preziosa la tua bellezza, princesa, princesa
dove sta la mia princesa?

[Strofa 2]
Tu sei come me, tu non sei come gli altri
mi dici: “non mi piace la vita che fai” (fai)
è vero, mi son perso, ma nei tuoi dettagli
e mi ha preso quel carattere che hai (hai)
vieni nella mia stanza, odio le cose a distanza
mentre balli il lento, come sto reggaeton
sul mio letto io e te, riaccendi qualcosa in me
soy un diablo, bebé, tu con delicatezza
come una princesa mi baciavi
ed io mi ripetevo: “in qualche modo la rivedrò”
ti penso al tavolo coi miei e per dirtelo riprendo un taxi alle 6
mentre dicevi: “tra noi è finita”, sembravi indecisa yah-ahi

[Ritornello]
Come un angelo ti sarò leale, dalla tua parte mi troverai
mi viene solo voglia di ballare in posti dove non sei stata mai
fascino di una leonessa, fai girare la testa
preziosa la tua bellezza, princesa, princesa
dove sta la mia princesa?

[Ponte]
(rientravamo tardi)
yah-ahi, yah-ahi, yah-ahi… yah-ahi
tu sei sempre quella che quando passa si gira il locale
io non riesco a lasciarti da parte
(ho poco tempo e tu sei troppo importante)

[Ritornello]
Come un angelo ti sarò leale, dalla tua parte mi troverai
mi viene solo voglia di ballare in posti dove non sei stata mai
fascino di una leonessa, fai girare la testa
preziosa la tua bellezza, princesa, princesa
dove sta la mia princesa?


Ascolta su: