Antonio Maggio: guarda il video del nuovo singolo Amore Pop (testo)

0

Amore Pop è il titolo del nuovo singolo del cantautore pugliese Antonio Maggio, nei digital store ed in rotazione radiofonica nazionale da venerdì 4 novembre 2016.

L’inedito anticipa l’uscita del terzo album in studio, out i primi mesi del 2017, che farà seguito a L’Equazione rilasciato il 13 maggio 2014. Il progetto porterà in scena in versione jazz, la musica di Lucio Dalla e l’interpretazione di Davide in questo pezzo, è in effetti molto simile al modo di cantare del grande Lucio.

Il cantautore salentino classe 1986, vincitore con gli Aram Quartet della prima edizione di X Factor e trionfatore del Festival di Sanremo 2013 nella categoria Giovani, torna alla ribalta con questa nuova e bella canzone, firmata dall’interprete (musica e testo), con la produzione artistica di Diego Calvetti.

Il suggestivo video ufficiale è stato diretto dal veterano Mauro Russo, con l’assistenza di Alessandra Alfieri, è ambientato nella natura e vede protagonista il cantante ed una bella ragazza della quale non conosco il nome.

Per accedere al filmato cliccate sull’immagine in basso, dopo la quale potete leggere le parole che compongono la canzone.

amore-pop-video-antonio-maggio

 

Amore Pop testo – Antonio Maggio (Digital Download)

Per tutto quello che ho fatto,che ho detto di te
Non basterebbero chilometri di perdono
Io m’incammino e ti aspetto
Che poi parliamoci chiaro io senza i tuoi occhi
Sono un povero Cristo in cerca della sua croce
Vorrei poterli cambiare coi miei.

Mi manchi che quasi ti odio e poi ti odio che quasi mi manchi
Ma intanto mi manchi ed oggi forse un poco di più.

E scoprirò che ho bisogno di te
Mentre ti sto già cercando da un po’
Saremo come due amanti in un film
Che tanto finisce bene
Sento l’odore delle tue parole
Sanno di arance e di mare del sud
Noi che non siamo per l’amore Pop
Che non ci fa stare bene.

Per tutto quello che sento, che penso di te
Non basterebbe una letteratura al mese
Ma intanto comincio a scrivere
A scrivere
Perché guardiamoci in faccia, senza la tua bocca
Sono vuoto e mi sento quasi inutile
Come la erre di una Marlboro

Ma mi manchi che quasi ti odio e poi ti odio che quasi mi manchi
Ma intanto mi manchi ed oggi forse ancora di più.

Appenderò i nostri sguardi nel Louvre
Finché qualcuno non li ruberà
E poi li ritroveremo in un bar
Seduti ad un tavolino
Sento l’odore delle tue parole
Sanno di arance e di mare del sud
Noi che non siamo per l’amore Pop
Che non ci fa stare bene
Che non ci fa stare.

Noi siamo come la polvere al buio
Che se non la vedi, lei comunque c’è.

E scoprirò che ho bisogno di te
Mentre ti sto già cercando da un po’
Noi che non siamo per l’amore pop
Che non ci fa stare bene
Che non ci fa stare bene
Che non ci fa stare bene
Che non ci fa stare.