Nek – Amarsi piano: ascolta il nuovo brano (con testo)

0

Rilasciato venerdì 1 maggio 2020, Amarsi piano è il secondo singolo di Nek estratto dal quindicesimo album in studio Il mio gioco preferito: parte seconda, la cui release è fissata al 29 maggio 2020 per WM Italy.

Il testo e l’audio di questa bella canzone, scritta a quattro mani con Andrea Bonomo e prodotta insieme a Luca Chiaravalli. Il brano arriva a venti giorni di distanza da Perdonare, ultimo fortunato singolo dell’artista, ormai quasi pronto a rilasciare quest’attesissimo progetto discografico, che sarà composto da un totale di dieci tracce.

Qualche settimana fa, Filippo aveva promesso che non si sarebbe fermato davanti a questa epidemia, così ecco arrivare questo nuovo assaggio, sesta traccia del disco, che farà sorridere i numerosissimi fan, perché trattasi di una canzone molto bella, che racconta un amore eterno, un rapporto che dura ormai da decenni, dai tempi in cui era molto in voga la Polaroid. Oggi i due, magari tra alti e bassi, stanno ancora felicemente insieme e ricordano anche com’era la vita, la loro vita, anni e anni fa.

A me questa seconda anticipazione del progetto è piaciuta moltissimo. E voi, cosa ne pensate?

copertina canzone Amarsi piano by nek

Amarsi piano Nek testo

downloadDownload su: AmazoniTunes

[Strofa 1]
Potremmo andarcene al mare
dormire in macchina se ti va
disegnare sui finestrini
mangiare dove ci capita
te lo ricordi com’era
la vita dentro le Polaroid
quando le città erano prati
quando era abbastanza sentirci noi
e chiedersi “come stai?”
rispondere “tu lo sai”
restare abbracciati un po’ vestiti fino a sera
ma guardaci, siamo qui
lo so che fa paura

[Ritornello]
Amarsi ancora
o forse anche di più
mi chiedo allora:
“dov’ero io? Dov’eri tu?”
amarsi piano
non perdersi mai più
ci ritroviamo
dov’ero io, dov’eri tu

[Strofa 2]
Nelle parole non dette
nella ragione che non si da
nei biglietti in fondo alle tasche
nei risparmi dentro una scatola
così tra foto ed armadi
la casa sembra scenografia
ritorniamo due sconosciuti
ritorniamo per andare via
e credimi, non vorrei
magari nemmeno tu
che stavi gridando e non mi ero accorto prima d’ora
ma guardaci, siamo qui
infondo è avere cura

[Ritornello]
Amarsi ancora
o forse anche di più
mi chiedo allora:
“dov’ero io? Dov’eri tu?”
amarsi piano
non perdersi mai più
ci ritroviamo
dov’ero io, dov’eri tu

[Post-Ritornello]
E quando faceva più freddo
“dov’ero io? Dov’eri tu?”
e nella metà di ogni letto
“dov’ero io? Dov’eri tu?”
“dov’ero io? Dov’eri tu?”
“dov’ero io? Dov’eri tu?”

[Ponte]
Vorrei portarti lontano
fermarci all’alba come nei film
e guardarti come nessuno
dirti: “amore mio, eravamo qui e ora siamo qui”

[Ritornello]
Amarsi ancora
o forse anche di più
mi chiedo allora:
“dov’ero io? Dov’eri tu?”
amarsi piano
non perdersi mai più
ci ritroviamo
dov’ero io, dov’eri tu

[Post-Ritornello]
E quando faceva più freddo
“dov’ero io? Dov’eri tu?”
e nella metà di ogni letto
“dov’ero io? Dov’eri tu?”
“dov’ero io? Dov’eri tu?”
“dov’ero io? Dov’eri tu?”


Ascolta su: