Bloody Vinyl & Slait – Altalene feat. Mara Sattei & Coez: ascolta la canzone (con testo)

0

Il testo di Altalene, primo singolo estratto da BV3 (Bloody Vinyl 3), interpretato da Coez & Mara Sattei e prodotto da Slait & tha Supreme. Il brano è on air da venerdì 2 ottobre 2020.

E’ finalmente disponibile il terzo capitolo della compilation Bloody Vinyl del dj e producer Slait, al secolo Ignazio Pisano, direttore artistico e fondatore della crew Machete (insieme a Salmo e Hell Raton), ma anche direttore artistico della 333 Mob, label indipendente e collettivo rap fondato nel 2017 insieme a Low Kidd. Da marzo è anche direttore artistico di Arista, storica label di Sony Music.

Il terzo capitolo della serie è stato realizzato insieme ai produttori tha Supreme, Low Kidd e Young Miles, ed è in vendita dal 2 ottobre 2020 per Arista Records. Rispetto ai primi due precedenti capitoli, questo non è stato reso disponibile in free download. In BV3, una delle release più rilevanti attese dell’anno, un dj e tre produttori hanno chiamato a raccolta 25 artisti della scena urban italiana e internazionale, artisti veramente molto importati come Fabri Fibra, Gué Pequeno, Lazza, Madman, Jake La Furia, Nitro e tantissimi altri, ma sono stati anche coinvolti produttori del calibro di Sick Luke e Greg Willen.

Nella contagiosa canzone in oggetto, si vede in tutto e per tutto lo zampino di quel geniaccio di tha Supreme, anche co-autore di un testo egregiamente interpretato dal cantautore campano Coez e dalla sorella, talentuosa e poliedrica artista che è riuscita ad attirare attenzione e complimenti di pubblico e critica.

copertina album BLOODY VINYL 3

Testo Altalene di Coez e Mara Sattei

downloadDownload su: Amazon – Ascolta su: Apple Music

[Strofa 1: Mara Sattei]
Ali chiuse, spalle al muro
Anni che cerco le cose giuste
Te lo assicuro come se fossi cartapesta
Scrivo nel fumo, in mezzo a un puzzle, disfarle tutte
Resta nessuno e poi discorsi, mi sento in torto
Vivessi di getto e tremando, quant’è quel costo?
Dentro i tuoi occhi un immenso minuto è corto
Mentre sto meglio mi chiedo se tu stai a posto
Quando tutto è a posto
Rose e pistole capitassi, un po’ dritto al petto, e premo
Spara un fiore, che poi mira, è partito perso
Scrivo “panico” in ogni colore
Che a fatica mischiamo a stento
Credo, cento le cose che c’ho in lista, cadendo cresco

[Pre-Ritornello: Mara Sattei]
Penso valesse di più
Sì, banconote, pretese, promesse che ormai sono in fumo
Come altalene , poi prese, distese nel vuoto, io giù
Bruciamo su un posacenere quando mi chiedi di più
Poi lo facessi anche tu

[Ritornello: Mara Sattei]
Non piove più
Quando sei te, con me, qua
Non piove più
Quando sei te, con me, qua

[Strofa 2: Coez]
Io non ricordo neanche com’è fatto il sole quando scatti e chiudi, oh
E mi mordo le labbra sempre dopo aver detto un pensiero stupido
Sbatti porte in faccia come niente, crei il vento più gelido di sempre
Mentre quello che era cielo adesso è pioggia e in quanto pioggia scende giù
Dici che, siamo in due, ma decido sempre io
Ognuno per, le strade sue, ma mi giro sempre io
E non sento più rumore di questo temporale
Quando sei, tu con me qua

[Ritornello: Mara Sattei]
Non piove più
Quando sei te, con me, qua
Non piove più
Quando sei te, con me, qua

[Bridge: Mara Sattei]
Poi dimmelo te quand’è che fuori è più sereno
Mille spazi vuoti tra me e te
Io mi chiedo spesso e troppo quello in cui poi credo e se cadessi sarei fragile
Quanto costa dirti cose che non direi mai, stai
Poi rimando sempre quando tutto è niente, mentre penso che

[Ritornello: Mara Sattei]
Non piove più
Quando sei te, con me, qua
Non piove più
Quando sei te, con me, qua