Zero Assoluto – Quando Arriva Il Freddo: testo e lyric video

1

 

Gli Zero Assoluto hanno rilasciato il lyric video di Quando Arriva Il Freddo, traccia tratta dall’ultima fatica discografica Alla Fine Del Giorno rilasciata lo scorso 9 settembre, dalla quale sono stati estratti i singoli Adesso Basta, All’Improvviso e Un’Altra Notte Se Ne Va.

Il duo pop formato dai capitolini Thomas De Gasperi e Matteo Maffucci, avevano annunciato ieri via social network che oggi ci sarebbe stata una sorpresa: “Domani ci sarà una sorpresa! Lo avevamo annunciato in questi giorni , domani sarà finalmente online il video di “Quando arriva il freddo”, un’altro brano tratto dal nostro ultimo album. Ci siamo divertiti a giocare con le immagini e con la musica, il risultato è sorprendente. Preparatevi a commentare e condividere!” hanno scritto su Facebook.

Il video della canzone, è stato scritto, diretto, prodotto, costruito, immaginato e realizzato da Thomas De Gasperi, con l’aiuto al montaggio di Lorenzo”Doge”Nullie quello creativo di MilenaDB.

Per gustarvelo cliccate sull’immagine in basso, mentre di seguito potete leggere le parole che compongono l’inedito.

quando-arriva-il-freddo-lyricvideo-zeroassoluto

Testo Quando Arriva Il Freddo – Zero Assoluto (Digital Download)

Quando arriva il freddo arriva zitto senza dirtelo,

che mi sembra di guidare dentro un frigorifero,

mettiti il cappotto,

ora chissà dove l’ho messo,

sembro un po’ mio nonno e mi sta pure troppo stretto,

son passati un po’ di giorni di lavoro e traffico,

non mi scordo quella notte, quel momento magico,

son stato sulle nuvole volando tra le giostre

e ora che sei sparita non ci dormo più la notte.

Tu come ti chiami, fa troppo freddo persino per chiederlo,

ripasso domani di qua.

Tu come ti chiami, fa troppo freddo per essere pratico,

magari domani sei qua.

Ci potremmo trasferire tutti quanti in Perù,

perché un altro inverno freddo non lo reggo più,

ci potremmo trasferire tutti quanti a Malibù,

tra una tavola da surf e un mojito in più.

Quando arriva il freddo pure il sole si nasconde,

quanta gente in fila per comprasse un altro iphone,

ma che ce dovrai fa, piuttosto fatti una vacanza,

c’è chi fa la fame e c’è chi c’ha la panza,

mentre parcheggiavo m’è caduto un occhio in fondo,

c’eri tu che camminavi bella come il mondo,

mi si è fermato il cuore ripensando a quel momento,

chissà se ci hai pensato tu per tutto questo tempo.

Tu come ti chiami, fa troppo freddo persino per chiederlo,

ripasso domani di qua.

Tu come ti chiami, fa troppo freddo per essere pratico,

magari domani sei qua.

Ci potremmo trasferire tutti quanti in Perù,

perché un altro inverno freddo non lo reggo più,

ci potremmo trasferire tutti quanti a Malibù,

tra una tavola da surf e un mojito in più.

Ci potremmo trasferire tutti quanti in Perù,

perché un altro inverno freddo non lo reggo più,

tanto per poterlo immaginare.

Tu come ti chiami, fa troppo freddo persino per chiederlo, ripasso domani di qua.

Tu come ti chiami, fa troppo freddo persino per chiederlo, ripasso domani di qua.

Tu come ti chiami, fa troppo freddo per esser romantico,

magari domani sei qua,

magari sei qua, (non lo reggo più),

(non lo reggo più)