The Avener, ascolta il nuovo singolo You Belong feat. Laura Gibson: lyric video, testo e traduzione

0

In pochi conoscono The Cause della cantautrice e musicista statunitense Laura Gibson. Il produttore discografico e disc jockey francese Tristan Casara, aka The Avener, ha rielaborato la sua canzone ribattezzandola You Belong.

Dopo il succeso di “Fade Out Lines” (certificato doppio platino), l’artista transalpino torna con questo pezzo scritto dalla Gibson, on air dal 7 ottobre 2016.

In attesa del video ufficiale, è possibile vedere il lyric video cliccando sulla cover in basso, mentre a seguire potete leggere il testo in inglese e quello tradotto in italiano.

copertina-singolo-you-belong-the-avener

 

You Belong testo – The Avener feat. Laura Gibson (Digital Download)

In the pale of
Whatever half-love you have left
For the olden days
Would you wake up
Or trace the plumb line to your death
To your final scene

What is love then, but to drag a dead deeer
By its horns, from the passing lane
Just to drive on, neither to arrive or to escape
Not to save someone

You belong to the cause
Come on, believe!
Pull your heels from the farthest
Corner you’ve been in
You belong to us
You belong to the cause
You were wrong, I meant no harm

We were young once
We were wilder in our boots
In the race to fame

Now we’ve dried up
We no longer have our youth to sell
From the penny stage
Were you mine?
You were never the kind to call me yours
Were you born afraid?

So carry on, carry all your desire to a flame
To an unnamed voice

You belong to the cause
Come on, believe!
Pull your heels from the farthest
Place they’ve carried you
You belong to us
You belong to the cause
You were wrong, I meant no harm

Black shadows
Back-battles
You have held in your lungs too long

You were searching
I was purchasing a flight
To an old luck town, town town

You belong to the cause
Come on, believe!
Pull your heels from the farthest
Place they’ve carried you
You belong to us
You belong to the cause
You were wrong, I meant no harm


 

You Belong – The Avener – traduzione

Nella zona di
Qualunque mezzo amore che ti è rimasto
Per i vecchi tempi
Ti sveglieresti
Oppure tracceresti il filo a piombo per la tua morte
Per la tua scena finale

Che cosa è l’amore dunque, se non per trascinare un cervo morto
Per le sue corna, dalla corsia di sorpasso
Giusto per guidare, non per arrivare, né per scappare
Né per salvare qualcuno

Tu appartieni alla causa
Dai, credi!
Tira su i tacchi dal più lontano
Angolo in cui sei stato
Sei uno di noi
Tu appartieni alla causa
Ti sbagliavi, non avevo cattive intenzioni.

Una volta eravamo giovani
Eravamo più selvaggia nei nostri stivali
Nella corsa alla fama

Ora ci siamo inariditi
Non abbiamo più la nostra giovinezza da vendere
Dal penny stage
Eri mio?
Non sei mai stato il tipo da chiamarmi “tua”
Sei nato impaurito?

Quindi continua pure, porta tutto il tuo desiderio di una fiamma
Con una voce anonima

Tu appartieni alla causa
Dai, credi!
Tira su i tacchi dal più lontano
Posto in cui sei stato
Sei uno di noi
Tu appartieni alla causa
Ti sbagliavi, non avevo cattive intenzioni.

Ombre nere
Combattimenti da dietro
Stai trattenendo il respiro troppo a lungo

Tu stavi cercando
Io stavo comprando un volo che conduce
Ad una vecchia città della fortuna, città città

Tu appartieni alla causa
Dai, credi!
Tira su i tacchi dal più lontano
Posto in cui sei stato
Sei uno di noi
Tu appartieni alla causa
Ti sbagliavi, non avevo cattive intenzioni.