Ivan Granatino & Teresa Langella in “Spengo il cell” nuova contagiosa canzone: video e testo

0

Il rapper casertano Ivan Granatino e l’attrice, influencer e cantante napoletana Teresa Langella, hanno unito le forze in Spengo il cell, nuova contagiosa canzone dal sapore estivo, il cui video è online dalle ore 14 del 20 maggio 2021. Qui il testo.

 

Il filmato è stato diretto da Ferdinando Esposito, mentre gli attori sono Enock Balotelli e Claudia Paglialunga, perché i due artisti sono solo parte integrante del video. Enock è un mezzadro, che si innamora della moglie di un rozzo e ricco latifondista, dedito più alle sue terre che alla famiglia e alla moglie.

Dal 21 maggio è disponibile su tutti i digital store e nelle principali piattaforme streaming questo coinvolgente brano pop-reggaeton, on air dal successivo 28 maggio, che si candida come uno dei tormentoni di una estate 2021 sempre più vicina.

Nella canzone si parla di una relazione clandestina e passionale, con lui che, nonostante sia solo l’amante, sembra molto preso, forse innamorato, e vorrebbe trascorrere sempre le notti insieme a lei.

anteprima video brano spengo il cell

Testo Spengo il cell di Ivan Granatino & Teresa Langella

[Ritornello: T. Langella]
Tu stai con me
Tu non sei mio marito ma me chiamme tutte e notte perché vuoi solo me
E poi diventi pazzo quando dico che non posso uscire o stare con te
E se mi chiami di nuovo ti giuro prendo e spengo il cell
Cosi stasera sto con lui pure se nella mia mente ci sei te

[Strofa 1: I. Granatino]
La storia è la stessa
che quando non mi chiami, sai, ci perdo la testa
inventati una scusa e dopo un’altra diversa
da soli siamo vento però insieme tempesta
lo so che non puoi però quando vuoi ci provi
e mi prendi la testa come dopo due gin tonic
non so che ci trovi con me scaldi i motori
la differenza è il tempo come gli orologi nuovi

[Ritornello: T. Langella]
Tu stai con me
Tu non sei mio marito ma me chiamme tutte e notte perché vuoi solo me
E poi diventi pazzo quando dico che non posso uscire o stare con te
E se mi chiami di nuovo ti giuro prendo e spengo il cell
Cosi stasera sto con lui pure se nella mia mente ci sei te

[Strofa 2: I. Granatino, Insieme]
Mi chiedo se così, così stai bene
Siamo sempre soli, soli anche insieme
Cambierei anche posto ma non conviene
Yeah, quindi tutto bene
Un dos tres, tipo pasito bailante
Tutto ok, però è un casino l’amante
Non vorrei che ti vedessero con me

Ma non ti metterei da parte

[Ritornello: T. Langella]
Tu stai con me
Tu non sei mio marito ma me chiamme tutte e notte perché vuoi solo me
E poi diventi pazzo quando dico che non posso uscire o stare con te
E se mi chiami di nuovo ti giuro prendo e spengo il cell
Cosi stasera sto con lui pure se nella mia mente ci sei te

[Ponte: I. Granatino]
Ja nun fa accussi, primm nun può parlà ma po’ me rice sì
Tu nun me fai campà, tu nun me fai capì
Si quand stamm nziem nun esist nient e po te n’ea fuì
Yeah, e quando ti allontani, giuro mi confondi e non so più chi sei
Non so come fai a pensare a me quando ti stringi a lui

[Ritornello: T. Langella]
Tu stai con me
Tu non sei mio marito ma me chiamme tutte e notte perché vuoi solo me
E poi diventi pazzo quando dico che non posso uscire o stare con te
E se mi chiami di nuovo ti giuro prendo e spengo il cell
Cosi stasera sto con lui pure se nella mia mente ci sei te

Autori – Ivan Granatino, Paky-G, Vinz Turner.

Beat Prod – Vinz Turner per (Napule Allucca).