Shade, Mai una gioia: testo e video ufficiale

0

 

Mai una gioia è il nuovo simpatico singolo del rapper torinese Shade al secolo Vito Ventura, estratto dal nuovo album Mirabilansia in free download su Radio 105 network.

L’opera contiene tredici tracce dominate dal suo flow, che mostrano l’abilita nel fare rime ed un senso dell’umorismo mai scontato e banale, da fare davvero invidia a chiunque.

Il disco è stato artisticamente diretto dai Two Fingerz e propone featuring con colleghi del calibro di MadMan, Danti, Fred De Palma, Willie Peyote e Rew.

Il brano Mai Una Gioia è stato scritto dall’interprete ed è davvero tutto da ascoltare. Nella canzone Shade dice di essere sfortunato e ce l’ha a morte con la morosa, che gli diceva di uscire con le amiche ma che invece….

Uscito in data odierna nel canale Youtube della Warner Music, il filmato che vi consiglio di vedere è stato diretto da Andrea Dipa (RKH) con l’aiuto di Gaia Masera ed è ambientato in un campo di baseball.

Per vedere il video ufficiale su Youtube cliccate sull’immagine in basso, dopo la quale potete leggere il testo completo.

mai-una-gioia-video-shade

Testo Mai una gioia – Shade

Mai una gioia
lei era la mia gioia
e anche la tua gioia
faceva un pò la gioia
forse era un pò troppo tr…

Arrivo vestita elegante
ma la festa non è interessante
ho la testa così pesante
che se mi butto muore il passante
e se mi lancio dal passante ferroviario
non muoio perché il treno non arriva mai in orario
mi hai chiesto se fossi sicuro
che sarebbe stato per sempre
io ti ho risposto SICURO
e poi son sparito per sempre
ho fatto di tutto mentre te li facevi tutti
e ti ricordi di me?
solo per tutti i miei buchi nell’acqua
(si) come Mosè ehhhh
capitano tutte a me… (mai una gioia)

è un’altra notte, che m’ingoia
mi bevo un cocktail, di paranoia
mi scrive che mi ama mentre fa la tro*a
mai una gioia, mai una gioia,
mai una gioia, mai una gioia,
mai una gioia
mi scrivevi ti amo mentre facevi la tro*a

Sogno che il mondo con tutte le stron*e, muore male
parlo col muro e il muro risponde, dottore è grave
per ogni volta che apro il mio cuore
finisco come Giuseppe Simone
chiudo una porta si apre un portone
certo ma dietro c’è solo un burrone
grido e nessuno mi sente, dentro il ciclone
è vero non piove per sempre si, ma nemmeno esce il sole
e non mi trovi in certi posti
in fila con gli stessi stron*i
ho scelto di tagliare i ponti
prima di tagliarmi i polsi

capitano tutte a me… (mai una gioia)
è un’altra notte, che m’ingoia
mi bevo un cocktail, di paranoia
mi scrive che mi ama mentre fa la tro*a
mai una gioia, mai una gioia,
mai una gioia, mai una gioia,
mai una gioia,
mi scrivevi ti amo mentre facevi la tro*a

si, la tro*a, esatto, il mestire più antico del mondo, mi prendevan tutti per il cu*o perché… facevi la tro*a, ma io non capisco perché proprio a me devi fare sta cosa, dicevi che uscivi con le amiche e invece…. (MAI UNA GIOIA)

è un’altra notte, che m’ingoia
mi bevo un cocktail, di paranoia
mi scrive che mi ama mentre fa la tro*a
mai una gioia, mai una gioia,
mai una gioia, mai una gioia,
mai una gioia,
mi scrivevi ti amo mentre facevi la tro*a

(mai una gioia, mai una gioia, mai una gioia)
mi scrivevi ti amo mentre facevi la tro*a