Renato Zero – La Vetrina: audio e testo del nuovo anticipo da Zero Il Folle

0

Disponibile da venerdì 13 settembre 2019, La Vetrina è un significativo singolo di Renato Zero, secondo anticipo dell’atteso trentesimo album in studio Zero il Folle, out il successivo 4 ottobre. Il nuovo lavoro di inediti è stato registrato a Londra con la produzione artistica e gli arrangiamenti di Trevor Horn, importante artista che ha già lavorato con artisti del calibro di Robbie Williams, Rod Stewart e Paul McCartney, che torna a collaborare con il cantautore romano classe 1950, dopo l’album del 2013 “Amo”.

Leggi il testo e ascolta la nuova canzone scritta dall’interprete e composta da Matteo Saggese & Phil Palmer, secondo assaggio dell’atteso disco, già disponibile in pre-order su Amazon nel formato CD e vinile.

Nel brano (il cui titolo “vetrina” è intesa come una gabbia che impedisce di liberarsi), Renato denuncia le regole di una società che mette paletti, spegne i sogni e non difende i più deboli. Qui il saggio Zero, avverte che i soldi non sono tutto e che la droga non è mai nostra amica…

copertina canzone la vetrina

Renato Zero – La Vetrina testo

downloadDownload su: AmazoniTunes

E’ tutta una vetrina
esposti come fossimo trofei
la vita vale poco
esibirla in questo modo
è disumano.

Una sorta di corrida
dopo tutti i sacrifici, eccoci qua
senza rete e protezioni
in balia dei pregiudizi
occorre difendersi
e non arrendersi
giocarsi tutto.

Dei soldi che mai te ne fai
con le macchine di lusso dove vai?
Smaniose compagnie, inutili follie
cocaina un’amica non è mai
e poi… dentro di te…
sei consapevole che il rischio c’è
meglio vivere
sopra di te
il cielo è grande.

Ho fame dei miei sogni
e dei perduti giorni insieme a te
di quelle aspettative
cercando di plasmare quel futuro.

Ho l’anima che piange
per le gioie che non toccherò mai più
dentro questa vetrina
la fine si avvicina
per i più deboli
niente miracoli
qualcuno ci liberi.

E’ immenso quel poco che hai
se spendi bene i giorni, se lo fai
si può vincere
col cuore si può
il cielo ci aiuta.

Ho voglia di certezze lo sai
di riaccendere passioni spente mai
meglio vivere
tu osa se puoi
il cielo perdona
Oh, oooh.


Ascolta su: