Perturbazione – Io mi domando se eravamo noi: ascolta e guarda il video della nuova canzone

0

Io mi domando se eravamo noi è un singolo dei Perturbazione che anticipa l’uscita del nuovo album (dis)amore, che dopo svariati rinvii ha finalmente una release date: il 29 maggio 2020 per Ala Bianca Records.

Il testo, l’audio e il video ufficiale che accompagna la bella canzone, un filmato diretto da Fabio Capalbo, che vede protagonisti Tommaso Caldera, Nitana Tondo e Laura Bruscagin.

Ovviamente il filmato è stato girato quando tutto era normale, quando Milano era piena di vita, esattamente proprio poche ore prima del lockdown, fortunatamente, anche se molto lentamente, sembra si stia tornando a quella normalità che tuttavia sembra ancora così lontana. I segnali positivi degli ultimi giorni, hanno fatto si che il gruppo rilasciasse questo atteso assaggio del disco, con la fortissima speranza che quella agognata normalità presto tornerà nelle vite di tutti noi.

La clip è stata girata parzialmente il 7 marzo, quando iniziarono le voci della chiusura di quasi tutte le attività e il giorno successivo il gruppo avrebbe dovuto ultimarla, tuttavia l’8 marzo, Milano, parte della Lombardia e fette di regioni del nord diventarono zona rossa e iniziò il lungo calvario che tutti conosciamo. “La canzone comincia proprio col verso che la intitola. Prosegue dicendo: «Sembrava un giorno come tanti, ma ora piangi». «Io mi domando se eravamo noi»: questi versi, così distanti nel tempo e nel significato originario, di colpo sembrano raccontare, involontariamente, la nostra improvvisa nuova quotidianità. Il video ora è pronto, ma attorno tutto è diverso.” hanno dichiarato i Perturbazione.

copertina brano Io mi domando se eravamo noi

Testo Io mi domando se eravamo noi

downloadDownload su: AmazoniTunes

Io mi domando se eravamo noi
sembrava un giorno come tanti ma ora piangi
e mi domando se eravamo noi
così distratti da finire a letto insieme
a fare a meno della gente
litigare per un niente
non prestare più attenzione a chi è sincero oppure mente
mi domando se eravamo noi

Così ti adatti perché piangi, non lo sai
che poi ti adatti ai panni sporchi, agli altri guai
sai che ti adatti, anche stavolta lo farai
non ci pensavo davvero
al tuo sorriso, al mistero
all’improvviso mi chiedo davvero se poi
ti adatterai ancora a me
senza sapere più chi siamo noi
ti adatterai senza perché
senza sapere più chi siamo noi

Così ti adatti perché piangi, non lo sai
che poi ti adatti ai panni sporchi, agli altri guai
sai che ti adatti, anche stavolta lo farai
non ci pensavo davvero
al tuo sorriso, al mistero
all’improvviso mi chiedo davvero se poi

ti adatterai ancora a me
senza sapere più chi siamo noi
ti adatterai senza perché
senza sapere più chi siamo noi
ti adatterai
ti adatterai


Ascolta su: