Np Schoolkid – Freddo feat. Sickness El Bandog: audio e testo

0

Leggi il testo e ascolta Freddo, singolo del rapper Np Schoolkid con la collaborazione del collega e freestyler Riccardo Abeni, in arte Sickness El Bandog, disponibile dal 20 settembre 2019 via The Saifam Group.

Prodotta da Lie O’Neill, si tratta di una canzone “particolarmente personale per me, nella quale ho sentito la necessità di esternare i sentimenti provati negli ultimi mesi” ha affermato Schoolkid. Sickness ha invece affermato che il brano “è un racconto poetico in immagini di una situazione violenta e difficile“.

copertina brano Freddo

Np Schoolkid – Freddo testo

downloadDownload su: AmazoniTunes

Lie O’Neill ?

Sono fuori come il freddo solo per la grana
Sono fuori con il freddo della gente in strada
Voglio congelare un arto, non il c*ulo, chiama
Ma non trovo via d’uscita, fra, quando sei nada
Bacio la mia stella come tra le mie braccia
Sono uscito con la testa da quella casa
Coprimi le spalle come questa giacca di marca, yeh.

Freddo come i soldi, come adesso mi ds
Bacio la mia stella ma mi rende più freddo
Parla pure di me tanto io no, non ti sento
Sono figlio dei problemi, li ho portati in grembo
Quando pure che sto meglio, ed io col diablo
Sogni d’oro ma son sveglio, ho poco ?
Freddo come adesso una pallottola nel petto
Sono freddo per quanto sto bruciando io dentro.

Verso un litro a terra, sta rendendo grazie
Sto pensando solo a morire
Lavo via i peccati da una banconota
Cerco quella vita nuova.

Freddo nei miei occhi
Tra gli spalti non ci vivi, non ci sto qui
Lo sto facendo per me stesso, non è un alibi
Non parlarmi, siamo su diversi mondi
siamo su diversi mondi, yah
Non mi dire quanto sono freddo
Non mi dire quanto sono freddo
Non mi dire quanto sono freddo
Non mi dire quanto sono freddo, yah.

[Sickness El Bandog]
Mama ama criminal
por la calle soy el general
con la mia pupa fumo critical
tutta soy la superstar
Sai quello che ha fatto sto ragazzo
ora non parlo, non vedo e non sento
con lei che mi ha tradito
adesso chiama e trova spento
non dico mai “ti amo” perché non amo me stesso
lanciamoci nel vuoto ed abbracciamoci
Santo padre, padre mio
quanto ho faticato anch’io
? Dio
sono in stanza, prendo il ferro e me lo punto in testa
perché il passato mi rattrista e il futuro spaventa.

Verso un litro a terra, sta rendendo grazie
Sto pensando solo a morire
Lavo via i peccati da una banconota
Cerco quella vita nuova.

Freddo nei miei occhi
Tra gli spalti non ci vivi, non ci sto qui
Lo sto facendo per me stesso, non è un alibi
Non parlarmi, siamo su diversi mondi
siamo su diversi mondi, yah
Non mi dire quanto sono freddo
Non mi dire quanto sono freddo
Non mi dire quanto sono freddo
Non mi dire quanto sono freddo, yah.


Ascolta su: