Maledetto labirinto nuovo singolo di Elisa Toffoli: audio e testo

0

Porta il titolo di Maledetto labirinto il nuovo singolo di Elisa Toffoli, quinto estratto dall’ultima fortunata fatica discografica L’Anima Vola, pubblicata lo scorso 15 ottobre con la quale ha conquistato ben 2 dischi di platino.

Al fine di festeggiare un anno a dir poco eccezionale, grazie al successo del disco ed una tournee invernale sold-out, la cantante effettuerà un live all’Arena di Verona il prossimo 27 settembre. L’Anima Vola Live Arena di Verona, è stato prodotto ed organizzato da F&P Group, in collaborazione con Radio Dimensione Suono, la radio ufficiale del tour di Elisa. Sarà un grande evento se consideriamo che il suo ultimo show in tale location, risale a ben 4 anni fa. Sul palco salirà anche il collega Ozark Henry, con il quale interpretò il meraviglioso duetto sulle note di We Are Incurable Romantics.

Dopo i precedenti singoli L’anima vola, Ecco che, Un filo di seta negli abissi e Pagina bianca, arriva il quinto pezzo dell’ultima era discografica della Toffoli.

La canzone Maledetto labirinto, viene trasmessa dalle emittenti radiofoniche da venerdì 19 settembre 2014, e secondo l’artista è “una dichiarazione di indipendenza e allo stesso tempo di un profondo sentimento di affetto che, una volta fatta, lascia all’altro la scelta, il passo da compiere per ricostruire” ha raccontato la cantautrice triestina.

Il brano in questione è stato prodotto dalla stessa Elisa con la collaborazione di Andrea Rigonat, Christian Rigano e Davide Rossi.

Prossimamente dovrebbe essere rilasciato il videoclip del nuovo singolo; nell’attesa potete ascoltare l’audio cliccando sull’immagine sottostante.

elisa-toffoli

Testo Maledetto Labirinto – Elisa

Digital Download
Così lo sai
Adesso sai
Sì tu lo sai che si è rotto
Ogni cosa è inutile
Quando so
Che vorrei solo te
Ogni volta fa ridere
Come io finisca a pensare a te
Anche se non ti chiederò perché
Io non starò lì ferma e immobile
Ad aspettare che mi spingi sopra il ciglio e…
Anche se non ti chiederò perché
Non mi pensare così fragile
Qui ad aspettare
Che mi guardi
Andare a fondo
Come un sasso
A te che sai
Comunque sai
Che non muore mai
Un ricordo
Ogni cosa
È inutile
Quando so che vorrei
Solo te
Ogni volta fa ridere
Come io finisca a pensare a te
Anche se non ti chiederò perché
Io non starò lì ferma immobile
Ad aspettare che diventi ieri
Adesso e…
Anche se non ti chiederò perché
Se mi conosci sai che era per te
Che speravo mi parlassi di quel giorno
Quel momento
Maledetto
In cui ti ho perso
Maledetto labirinto
Anche se non ti chiederò perché
Io non starò lì ferma immobile
A sentirti dire che
Non è lo stesso
E anche se non ti chiederò perché
Non mi pensare così fragile
Da non fermarmi prima di sentir lo schianto e…
Anche se non ti chiederò perché
Io non starò lì ferma immobile
Solo per vederti diventare un altro e…
Anche se non ti chiederò perché
Non mi pensare così fragile
Da volerti anche se abbasserai lo sguardo
E tu prova ad uscirne adesso
Solo tu puoi uscirne adesso,
Adesso
Solo tu puoi uscirne adesso