Elisa – Pagina Bianca: testo e video ufficiale

0

 

Pagina Bianca è il titolo del nuovo singolo di Elisa Toffoli, quarto estratto dall’album L’Anima Vola (certificato disco di platino) uscito il 15 ottobre 2013 (quì la recensione).

Da poche ore è possibile vedere il video ufficiale di questa canzone, le cui riprese sono state effettuate dal batterista della band, Victor Indrizzo che oltre a suonare, ha la passione nel girare videoclip, tant’è vero che in tutte le prove del tour, che culminerà il 27 settembre all’Arena di Verona, aveva sempre addosso la sua telecamera che appoggiava sotto la batteria. Vediamo il filmato situato in alto, ad inizio articolo.

Nella clip, Elisa scrive la sua Pagina Bianca con i fan, con tutti i sostenitori che l’hanno seguita nella tournee e che hanno condiviso con lei almeno una delle tappe dei live. Una carrellata di immagini registrate sul palco, nel backstage e durante i viaggi tra una città e l’altra, insomma un vero e proprio reportage.

Il brano Pagina Bianca, in rotazione radiofonica a partire da venerdì 23 maggio, descrive la rabbia per la mancanza di meritocrazia nel nostro Paese, e l’incertezza e le paure che i giovani di oggi hanno sul futuro.

Come detto da oggi, il brano viene trasmesso dalle emittenti radiofoniche, ma in una versione diversa da quella proposta nel disco, che è stata realizzata appositamente per le radio.

La copertina di questa canzone, ha conquistato subito gli oltre 900.000 iscritti alla pagina Facebook ufficiale di Elisa, come del resto questo pezzo. Dopo di essa potete leggere il testo.

pagina-bianca-official-single-cover

Testo Pagina Bianca – Elisa

Davanti a
Una pagina bianca
Davanti a tutto quello che manca
E con in testa un pensiero solo
Un pensiero disteso
Raso al suolo
Come una specie di telecomando
Per tornare a dove, tornare a quando…
L’aria sul viso pungeva
E la terra sotto ai piedi scottava
E a me davvero non importava
Era tutto perfetto
Sognare in un letto e…
Non volere niente…
Non cercare niente…
Davanti a qualche sogno di un altro
Davanti a una centrale d’asfalto
Con gli occhi aperti, spalancati
In cerca di una qualche meta
Con quella voglia di tornare a casa
E stavolta fargliela vedere, pagare
Con quella voglia di girare i piedi
E trovare la forza, il coraggio di andare!
Non volere niente da te
Non sapevo niente
Non volevo niente da te
Non pensavo a niente che non c’è
E guardavo il cielo per trovare un motivo
Da restituire al mondo
E gli gridavo almeno porta via
Questa rabbia così se io non ci riesco
Saprò che tu l’hai data al vento…
Non volevo niente
Non sapevo niente
Non volevo niente da te
Non pensavo a niente che non c’è
Davanti a la mia pagina bianca
bianca
Davanti a una pagina bianca,
bianca
Davanti a questa pagina bianca, bianca
Davanti a…la mia pagina bianca, bianca
La mia pagina bianca, bianca.