Laura Marling – Gurdjieff’s Daughter: video, testo, traduzione

0

Gurdjieff’s Daughter è il terzo singolo estratto da Short Movie, quinto album in studio della cantautrice britannica Laura Marling rilasciato il 24 marzo 2015.

Ricordiamo che il disco è composto da tredici tracce inedite e tre singoli: la title track, False Hope ed il brano in questione.

In data odierna è uscito il video ufficiale girato in un singolo take a casa sua a Los Angeles.

Gurfjieff – il tema di questa canzone – era un maestro spirituale che ha creduto in uno stato di coscienza superiore. Il nuovo filmato presenta cammei della cantautrice inglese Marika Hackman, del cantautore e produttore discografico statunitense Jonathan Wilson e di Rostam Batmanglij della rock band americana Vampire Weekend.

Per gustarvelo su Youtube cliccate sull’immagine, dopo la quale potete leggere le parole che compongono l’inedito.

Gurdjieffs-Daughter-video-laura-marling

Gurdjieff’s Daughter testo (Digital Download)

Essendo un nuovo brano le parole sono sicuramente in parte errate. Se conoscete il testo corretto potete inviarcelo tramite commento.

If they adorn themselves with crystals
To make them look sharp
Sleep with their hand on a pistol
They’re afraid of the dark
Well if it wakes you
Which it has to be known to
Don’t be alarmed
Darkness can’t do you harm
Fear will hurt you
And outside, if wind is beating
A tree to a bed
Don’t fear that it might be meeting
Some untimely end
They do what they’re supposed
To but they have been known
To stand strong and tall
Weather it all
Take what you can
Never give orders
Just to be obeyed
Never consider yourself or others
Without knowing that you’ll change
It may not surprise you
But pride has been known to
Rise up a storm
Countless lives lost
At the hands of pride and I’ll fall
Who’ll weep for them? Sometimes I do
I do sometimes
Who weeps for them? Sometimes I do
I do sometimes
You can’t see it, it might be behind you
Keep those eyes wide
You can’t see it, it might be behind you
Keep those eyes wide
Don’t be impressed
By strong personalities
Sincere words
Are rarely sickly sweet
But if they fool you
Which they have been known to
Don’t lose your sight
Know something’s not right
And look at the stars
Be weary of being
Given a name
If for some reason
You’re not considered the same
Once they name you
They have been known to
Lock you in
Statistical sin
They’d rather ignore
Who’ll weep for them? Sometimes I do
I do sometimes
Who weeps for them? Sometimes I do
I do sometimes
You can’t see it, it might be behind you
Keep your eyes wide
You can’t see it, it might be behind you
Keep those eyes wide
Keep your eyes on the back of your mind

Traduzione Gurdjieff’s Daughter – Laura Marling

La traduzione è da correggere, come del resto il testo in inglese, essendo uscito ora il brano. Se conoscete i testi corretti lasciate un commento.

Se essi adornano se stessi con cristalli
Per farli sembrare taglienti
Dormono con le loro mani su una pistola
Hanno paura del buio
Beh, se dovesse svegliarti
???????
Non allarmatevi
L’oscurità non può farti del male
La paura ti farà del male
E fuori, se il vento picchia
Un albero di un letto
Non temere che potresti conoscerla
Alcune fine premature
Fanno il loro dovere
Per ma sono stati conosciuti
Per essere forti e alti
Supereranno tutto
Prendi quello che puoi
Non dare mai ordini
Giusto per essere obbedito
Non considerare te stesso o gli altri
Senza sapere che cambierai
Forse non ti sorprenderà
Ma l’orgoglio è noto per
Crescere sempre di più come una tempesta
Innumerevoli vite perdute
A causa dell’orgoglio ed io cadrò
Chi piangerà per loro? A volte lo faccio
Qualche volta
Chi piangerà per loro? A volte lo faccio
Qualche volta
Non puoi vederlo, potrebbe essere dietro a te
Mantieni quegli occhi spalancati
Non si può vedere, potrebbe essere dietro di voi
Mantenere quegli occhi spalancati
Per non essere colpiti
Dalla forte personalità
Parole sincere
Sono raramente dolciastre
Ma se esse t’ingannano
Che sono note per
Non perdere la vista
Sapere che c’è qualcosa che non va
E guardare le stelle
Essere stanco di essere
Dato un nome
Se per qualche motivo
Tu non sei considerato lo stesso
Una volta che ti chiamano
Essi sono noti per
Rinchiuderti in
Peccato statistica
Preferiscono ignorare
Chi sarà piangere per loro? A volte lo faccio
Faccio volte
Chi piange per loro? A volte lo faccio
Faccio volte
Non si può vedere, potrebbe essere dietro di voi
Tenete gli occhi ben
Non si può vedere, potrebbe essere dietro di voi
Mantenere quegli occhi spalancati
Tenete gli occhi sul retro della vostra mente
Sapere qualcosa che non va
E guardare le stelle
Essere stanchi dell’Essere
Dato un nome
Per qualche ragione, se
Tu non sei considerato la Saami
Una volta Hanno il nome
Essi-sono-stati conosciuti per
Si blocca in
Sin statistica
Preferiscono ignorano
Chi piangerà per loro? A volte lo faccio
Qualche volta
Chi piangerà per loro? A volte lo faccio
Qualche volta
Non si può vedere, potrebbe essere dietro di voi
Mantenere quegli occhi spalancati
Non si può vedere, potrebbe essere dietro di voi
Mantenere quegli occhi spalancati
Tenete gli occhi dietro la vostra mente