Guardando il cielo album 2016 di Arisa in uscita: tracklist, copertina e testo del brano omonimo sanremese + video ufficiale e esibizione

0

Guardando il cielo è l’attesissimo quinto album in studio di Arisa, il cui rilascio è fissato al 12 febbraio 2016 per Warner Music nei formati CD, vinile e digitale. Il disco, che da poche ore è già possibile pre-ordinare, arriva a due anni quasi esatti di distanza dal precedente Se vedo te.

Sono undici le tracce racchiuse nell’opera, tra le quali spicca il pezzo inedito omonimo che presenterà a Sanremo 2016. Nel progetto è anche incluso Cuore (Heart) di Rita Pavone, che la cantautrice genovese reinterpreterà sul palco del Teatro Ariston in occasione della serata dedicata alle cover. Entrambe le tracks, saranno anche incluse nella compilation Sanremo 2016, il doppio disco con le canzoni della 66esima edizione del Festival.

Rosalba Pippa aka Arisa, torna quindi a Sanremo, dopo aver condotto insieme a Carlo Conti, Emma Marrone e Rocío Muñoz Morales la scorsa edizione. La curiosità è che la cantante esplose nel 2009, quando trionfò nella categoria Nuove Proposte con il famoso brano Sincerità, edizione in cui si presentò con un look decisamente buffo: occhialoni da vista, capelli cortissimi e qualche chilo in più rispetto ad oggi. Da allora, è sempre stata presente alla kermesse o nei panni di ospite o in quelli di conduttrice.

Le restanti nove canzoni incluse nell’album, sono davvero tutte da scoprire ed ascoltare. I fans dovranno attendere pochi giorni per avere tra le mani, il nuovissimo disco di questa bravissima interprete, che nella copertina, non poteva che guardare il cielo, l’orizzonte, con un’aria quasi malinconica. Nel lato b la vediamo invece di spalle, con un’aria direi spensierata…

Appena dopo la cover frontale, trovate i titoli di tutti i brani racchiusi in questa nuova uscita discografica e il testo della title track. Qui il video dell’esibizione e qui il video ufficiale diretto da Gaetano Morbioli con la collaborazione di Peter Facchetti.

Guardando-il-cielo-album-cover-arisa

Tracklist Guardando il cielo – Arisa album (Reperibile su Amazon nelle versioni Audio CD, Vinile e Vinile copia a edizione limitata e autografata Esclusiva AmazonDownload Digitale)

CD:

1. Voce 3:01
2. Guardando il cielo 3:44
3. L’amore della mia vita 3:41
4. Fidati di me 3:27
5. Lascerò 4:13
6. Come fosse ieri 3:22
7. Una notte ancora 3:21
8. Una donna come me 2:50
9. Gaia 4:03
10. Cuore (Heart) 3:24
11. Per vivere ancora 2:53

lato-b-copertina-guardando-il-cielo

Vinile:

Lato A

1. Voce 3:01
2. Guardando il cielo 3:44
3. L’amore della mia vita 3:41
4. Fidati di me 3:27
5. Lascerò 4:13

Lato B

6. Come fosse ieri 3:22
7. Una notte ancora 3:21
8. Una donna come me 2:50
9. Gaia 4:03
10. Cuore (Heart) 3:24
11. Per vivere ancora 2:53

 

guardando-il-cielo-video-ufficiale-arisa

Guardando il cielo testo – Arisa (Digital Download)

di G. Anastasi
Ed. Universal Music Italia/Giuro/Pipshow – Milano – Amelia (TR) – Milano

Se tu mi chiedi cosa faccio in questa vita amico mio
La sola cosa che so dirti è non lo so nemmeno io
Viviamo tempi troppo austeri
Siamo animali di città
Eppure sai che ogni notte prima di dormire io
Che ho preso tutto da mia nonna faccio una preghiera a Dio
Potrà sembrarti rituale però a me dà serenità
Con la certezza che ci sia
Una realtà che va al di là di questa comprensione mia
Potrai chiamarla anche magia
Per me adesso si chiama universo
Stringo i pugni e rido ancora che la vita è questa sola
Se un giorno un’altra vita arriverà
Mi sono già promessa di non viverla in città e quindi
Di ogni giorno prendo il buono
Tanto a cosa serve a un uomo
Svegliarsi e dire che oggi non andrà
È troppo presuntuosa la previsione di una verità
Se tu mi chiedi cosa faccio in questa vita amico mio
La sola cosa che so dirti è non lo so nemmeno io
Viviamo tempi troppo austeri in queste stupide città
Ma ho la certezza che ci sia
Una realtà che va al di là di questa comprensione mia
Potrai chiamarla anche utopia
Per me adesso è solo universo
Stringo i pugni e rido ancora
Che la vita è questa sola
Se un giorno un’altra vita arriverà
Mi sono già promessa di non viverla in città
Di ogni giorno prendo il buono
Tanto a cosa serve a un uomo
Svegliarsi e dire che oggi non andrà
È troppo presuntuosa la previsione di una verità
Di una verità
Di una verità
Di una verità