Eris Gacha & I Desideri – Delincuente: video ufficiale e testo del nuovo brano

0


Il rapper Eris Gacha e Giuliano & Salvatore Iadicicco, meglio conosciuti come I Desideri, hanno unito le forze nel nuovo singolo Delincuente. Leggi il testo della canzone.

Eris è un giovane artista napoletano che con pezzi “P’te”, “Parlm” e “Stanott” (prodotta da Niko Beatz) ha raggiunto interessanti risultati. Ora ci riprova con questa interessante e contagiosa canzone, che al momento in cui scrivo è possibile ascoltare solo attraverso il video ufficiale diretto da Vima Film. Per vederlo direttamente su Youtube cliccate sull’immagine.

clicca qui per vedere il video di delincuente

Link Sponsorizzati

Delincuente testo Eris Gacha e I Desideri

Desideri
Eris Gacha

Ma tu ossai ca si fai ammore cu’mme poi te ne vaj
c’appiccicamm semp
w osann tutt quant vaj pazz p me
faciss tutt cos ossaj p me verè
si a nott parlamm ma po se fann e tre
si nun m’arritir m pienz cu te
ricev t chiam e t’aggia mai chiammat
stai cu’mme allora e già c pens a l’avtr
stasera u film tu me l’hai giurat
ma senz’e me comm pass a nuttat ye ye.


Duj cor separat chest estat è divers
duj cor alluntanat ca mo s so pers
pe n’ammore che è cagnat e mo nun è o stess
e mo statt n’ziem a me staser.

Oh eh eh eh oh eh eh eh oh eh
e statt n’ziem a me staser
oh eh eh eh oh eh eh eh oh eh
e vien n’ziem a me staser.

Porti i suoi a un delinquente, delinquente, nennè
lo sai si m ne vag t fai mal
perché so delinquente eheh
senza te non so niente
non pensà a questa gente eheh
che di me non cià niente
sei tu la mia musa
è lui che ti ha illusa
truov nu mod e scarp chist invern
pecché n’ziem a me tu addivent chiù bell nennè

Duj cor separat chest estat è divers
duj cor alluntanat ca mo s so pers
pe n’ammore che è cagnat e mo nun è o stess
e mo statt n’ziem a me staser.

Oh eh eh eh oh eh eh eh oh eh
e statt n’ziem a me staser
oh eh eh eh oh eh eh eh oh eh
e vien n’ziem a me staser.

Duj cor separat chest estat è divers
duj cor alluntanat ca mo s so pers
pe n’ammore che è cagnat e mo nun è o stess (mo nun è o stess)
e mo statt n’ziem a me staser.



Oh eh eh eh oh eh eh eh oh eh
e statt n’ziem a me staser
oh eh eh eh oh eh eh eh oh eh
e vien n’ziem a me staser.