Enrico Nigiotti, Qualcosa da decidere: testo e video ufficiale

0

Aggiornamento: è disponibile da poche ore il video ufficiale che accompagna il singolo di Enrico Nigiotti, Qualcosa da decidere, che ascolteremo al prossimo Sanremo 2015 Nuove Proposte. Per vedere il filmato cliccate sull’immagine in basso.

qualcosa-da-decidere-videoclip-nigiotti

Scritto originariamente il 7 gennaio 2015

Il giovane cantautore livornese Enrico Nigiotti, parteciperà alla sezione Nuove Proposte del Festival di Sanremo 2015 con il brano intitolato Qualcosa da decidere.

L’emergente cantante toscano, l’ha spuntata sugli altri 52 finalisti insieme a Kaligola e il brano “Oltre il giardino”, Amara “Credo”, Rakele “Io non so cos’è l’amore”, KuTso “Elisa”, Serena Brancale “Galleggiare”Chanty “Ritornerai” e Giovanni Caccamo che interpreterà sul palco del Teatro Ariston la canzone “Ritornerò da te”. Potete ascoltare direttamente dal sito Rai, l’audio delle sessanta canzoni finaliste.

Enrico Nigiotti, ex allievo nella nona edizione del talent show Amici (2010), ha creato questo pezzo dopo aver cenato a casa di un amico. Dopo essersi scolati una bottiglia di vino rosso fatto dal nonno campagnolo, si sono messi a scherzare con il piano inventandosi per gioco questa canzone… L’amico Samuel improvvisava gli accordi al piano, ed Enrico gli andava dietro inventando una melodia. L’inedito è quindi nato per gioco…

Nell’estate del 2008 esce il suo primo singolo radiofonico “Addio”, prodotto da Michele Canova con la partecipazione straordinaria di Elisa in qualità di arrangiatrice dei cori. Nel frattempo, Enrico continua a comporre e lavorare su nuove canzoni che faranno parte del suo album d’esordio. Nel 2009 Enrico partecipa al programma tv “Amici”, riscuotendo un grandissimo successo di pubblico. Oltre che per le sue indiscutibili qualità, si fece notare a seguito di un litigio con la giudice Alessandra Celentano, e per la storia d’amore con Elena D’Amario, per la quale si autoeliminò nella settima puntata del talent. Il 26 Marzo 2010 esce per Sugar il suo EP omonimo, contenente 6 brani inediti tra i quali il pezzo scritto da Francesco Tricarico “Libera nel mondo” e “Mostrami il tuo amore” scritto da Gianluca Grignani. L’EP è stato impreziosito da altre importanti collaborazioni: Corrado Rustici, Pacifico (Gino De Crescenzo) e Davide Rossi che ha suonato gli archi nell’ultimo disco dei Coldplay “Viva la Vida”. Quì potete accedere alla sua pagina Facebook e leggere ulteriori informazioni.

Per ascoltare l’audio del brano sanremese cliccate sull’immagine sottostante, mentre di seguito potete leggere il testo completo.

Enrico-Nigiotti

Testo Qualcosa da decidere – Enrico Nigiotti (Digital Download)

La la, la la, la la

Probabilmente qualcosa da decidere
prima che insieme cominciamo a ridere
tirare fuori il maglione più bello
scegliere in fretta ail posto più giusto
nell’imbarazzo che ruba la scena
il tuo vestito che scopre la schiena
lo sguardo perso per ogni tuo gesto
il tuo sorriso che risolve tutto

La la, la la, la la

potremo stare fermi ad aspettare
il tempo che cancelli il nostro attimo
il nostro attimo
oppure scrivere i capitoli di un libro
che è già aperto e dedicato a noi
e dedicarlo a noi
dentro alla noia dell’inverno
siamo sguardi che non sanno ancora scegliere
cosa è possibile
in fondo persi dentro ad un mare di domande
la certezza adesso siamo noi
adesso siamo noi

La la, la la, la la

sotto una musica che suona a martello
noi ci capiamo, parliamo lo stesso
bicchieri in mano, le braccia tue addosso
mi scappa il tempo, non riesco a fermarlo
tutto il tuo corpo, tutto è il tuo vivere
tutto il tuo muoverti, tutto il tuo essere
in questa notte, in questa tempesta
che tutto passa, ma tutto poi resta

potremo stare fermi ad aspettare
il tempo che cancelli il nostro attimo
il nostro attimo
oppure scrivere i capitoli di un libro
che è già aperto e dedicato a noi
e dedicarlo a noi
dentro alla noia dell’inverno
siamo sguardi che non sanno ancora scegliere
cosa è possibile
in fondo persi dentro ad un mare di domande
la certezza adesso siamo noi
adesso siamo noi

ed io ti porterò
ovunque tu vorrai
e non ti lascerò
e no mi lascerai
ed io ti cercherò
ovunque tu sarai
e non ti lascerò
tu non mi lascerai

potremo stare fermi ad aspettare
il tempo che cancelli il nostro attimo
il nostro attimo
oppure scrivere i capitoli di un libro
che è già aperto e dedicato a noi
e dedicarlo a noi
dentro alla noia dell’inverno
siamo sguardi che non sanno ancora scegliere
cosa è possibile
in fondo persi dentro ad un mare di domande
la certezza adesso siamo noi
adesso siamo noi