Dente – Chiuso dall’interno: video ufficiale e testo

0

 

Chiuso dall’interno è il titolo del nuovo singolo di Dente, terzo estratto da Almanacco del giorno prima, album uscito il 28 gennaio scorso.

Questa canzone, traccia d’apertura dell’ultima fatica discografica, è stata scritta da Giuseppe Peveri alias Dente, e fa seguito ai precedenti singoli Invece tu e Coniugati passeggiare.

Il brano è accompagnato dal video ufficiale uscito nel canale Youtube dell’artista pochi minuti fa.

Come spesso accade con i videoclip di quest’artista, il filmato rigorosamente in bianco e nero, ha un sapore decisamente retrò, anche se allo stesso tempo molto originale. Per vedere la clip cliccate sull’immagine sottostante dopo la quale, trovate le parole che compongono l’inedito. Il video è visionabile anche ad inizio articolo.

dente-Chiuso-dall-interno-video-screenshot

Testo Chiuso Dall’Interno – Dente (Digital Download)

Vorrei esplodere al centro di una bomba nucleare o all’idrogeno
e diventare tutto l’opposto di niente,
essere il vento che muove i capelli e i capelli mossi dal vento,
la pioggia che bagna le scarpe e i piedi bagnati dall’acqua che bagna le scarpe,

ma il coraggio finisce qui,
sulle pagine di un quaderno pieno di bugie e chiuso dall’interno.

Al mondo svendo la bandiera bianca
usata di nascosto allego una fotografia di me che vado via.

Chiedo l’abbonamento per il collegamento telepatico
così ti dico tutto e faccio finta di nient,e
comunicazione veloce disguidi risolti molto velocemente,
abbandonarti per sempre soltanto pensando a ciò che penso veramente,

ma il coraggio finisce qui,
sulle pagine di un quaderno pieno di bugie e chiuso dall’interno.

Al mondo svendo la bandiera bianca
usata di nascosto allego una fotografia di me che vado via.

Potresti essere un biglietto infilato di nascosto nel cappotto
e io il cappotto appogiato sul letto,
insomma due cerchietti in mezzo a un foglio a quadretti.

Al mondo svendo la bandiera bianca
usata di nascosto allego una fotografia di me che vado via,
di me che vado via,
di me che vado via.