Danti – Canzone sbagliata feat. Luca Carboni & Shade: audio e testo del nuovo singolo

0

Canzone sbagliata è un singolo di Danti con la collaborazione del cantautore Luca Carboni e del rapper Shade, rilasciata venerdì 3 aprile 2020 via Time Records. Il testo e l’audio del brano, il primo pubblicato nel 2020, che arriva dopo il grande successo di Tu e D’io feat. Nina Zilli & J-Ax.

Scritta dagli interpreti con la collaborazione di Antonio Filippelli & Lorenzo Urciullo e composta da Enrico Cremonesi e Yves Agbessi, la nuova canzone segue la scia delle precedenti release, come Se stai zitto fai un figurone feat. Fabio Rovazzi pubblicata lo scorso ottobre, in quanto incisa con il fine di farci sorridere in un periodo così triste e delicato come quello che stiamo vivendo nelle ultime settimane.

Questo pezzo è infatti ricco di affermazioni decisamente bizzarre da cantare insieme con il giusto spirito: Bill Gates inventore dell’iPhone, Mussolini con i baffetti, “il toro sul logo tipo Ferrari”, “scopro la luna come Colombo”, il mitra in mano come Gandhi, corro a quattro zampe come un pollo, le braccia forti come i delfini e chi più ne ha più ne metta, ma già dal titolo e dalla copertina si poteva intuire un brano di questo tipo, nel quale i tre artisti si sono divertiti a sbagliare, perché come dice Vito Ventura, aka Shade, “fare sempre tutto giusto sarebbe monotono”.

copertina brano canzone sbagliata

Canzone sbagliata testo — Danti • Luca Carboni • Shade

downloadDownload su: AmazoniTunes

Dove?

Democratico come l’Inghilterra
e piatto come questa terra
coi baffetti come Mussolini
le braccia forti come i delfini
resto in piedi come il muro di Berlino
toro scatenato sì come Al Pacino
mi taglio l’orecchio come Beethoven
e come De Andrè faccio solo cover

Sai
te lo dico sereno, il cielo dentro una stanza non mi capita mai
la cassiera pretende la mia tessera sconto gentilmente ma io
vorrei solo pagare, fumare
dovrei contare fino a dieci
uno, due, dieci

[Luca Carboni]
Porca puxxana
se non ci sei tu questa vita è strana
non mi ricordo più chi sono i Nirvana
e ingrasso dentro ad una sana ignoranza italiana, uoh-oh-oh-oh-oh-oh

[Shade]
Scopro la luna come Colombo
corro a quattro zampe come un pollo
col toro sul logo tipo Ferrari
mangio solo animali vegani
stonato come Mina
contadino come Riina
col mitra in mano come Gandhi
le mani piccole, sì, come Morandi
superbatterista come Jimi Hendrix
vorrei la pelle nera come Elvis
inventare l’iPhone come Bill Gates
o la tuta da ragno come Bruce Wayne

Sai
io non sono Venditti, il cielo dentro una stanza non mi capita mai
la cassiera pretende la mia tessera sconto gentilmente ma io
vorrei solo pagare, fumare
dovrei contare fino a dieci
uno, due, dieci

[Luca Carboni]
Porca puxxana
se non ci sei tu questa vita è strana
non mi ricordo più chi sono i Nirvana
e ingrasso dentro ad una sana ignoranza italiana, uoh-oh-oh-oh-oh-oh
Esco in pigiama
se non stai attento questa vita ti sbrana
mi sono perso eppure mi sento a casa
e mi accontento di una sana ignoranza italiana, uoh-oh-oh-oh-oh-oh

Tutta sbagliata (uoh-oh-oh-oh-oh)
se non ci sei tu questa vita è buttata
uoh-oh-oh-oh-oh
uoh-oh-oh-oh-oh


Ascolta su: